Blitz quotidiano
powered by aruba

Carlo Merenda perde portafogli: immigrato fa 40 km per restituirglielo

LECCE – Ha smarrito il portafogli a Lecce: alcune ore dopo un immigrato glielo ha restituito, dopo che aveva percorso ben 43 km per raggiungerlo a Tuglie, dove il legittimo proprietario risiede e lavora. A raccontare il lieto evento sulla sua pagina Facebook è stato lo stesso protagonista della vicenda: l’imprenditore Carlo Merenda che è rimasto piacevolmente sorpreso dalla onestà di un giovane ambulante marocchino.

“Ero disperato e rassegnato  – racconta l’imprenditore – quando mi ha telefonato un mio dipendente per informarmi che un ragazzo marocchino, proprietario di una bancarella che sosta nel punto in cui mi era scivolato il portafogli, me lo aveva riportato”.

Il marocchino aveva speso tempo e benzina per ritrovarlo. Dai documenti contenuti nel portafogli era risalito all’indirizzo al quale recarsi e così ha fatto, nonostante si trovasse in tutt’altro comune. Il portafogli è tornato indietro perfettamente intatto con tutti i soldi al suo interno, circa 250 euro in banconote.

Un gesto gentile con un’implicita “lezione di vita”, ha raccontato Merenda: “Mi sono vergognato – conclude – se ho ritenuto lontanamente possibile che l’onestà potesse avere le sfumature di un colore: il colore della pelle”.


TAG: