Blitz quotidiano
powered by aruba

Chicago, polizia uccide ladro: secondo caso in 4 giorni

CHICAGO – La polizia americana spara e uccide un presunto ladro. L’ultimo di questi omicidi negli Stati Uniti è avvenuto a Chicago, il secondo nel giro di pochi giorni. Lunedì 9 maggio un agente ha sparato e ucciso un uomo sospettato di aver svaligiato due banche in tre giorni.

La sparatoria, riferisce il Chicago Tribune, è avvenuta nel quartiere di Archer Heights, ed è stata la seconda che ha coinvolto la polizia nell’ultima settimana.

Intorno alle 10:30 la polizia è stata chiamata alla Byline Bank dopo che una guardia armata aveva individuato un sospetto armato fuori dall’istituto, secondo quanto ha reso noto il soprintendente della polizia Eddie Johnson. 

E’ così partita la caccia all’uomo nei quartieri attorno a Pulaski Road e alla fine l’uomo è stato raggiunto. L’agente che ha fatto fuoco, uccidendolo, sostiene che avesse un arma in mano. Fatto sta che il presunto ladro è stato portato in ambulanza al Mount Sinai Hospital ma è arrivato morto. Nessun poliziotto è rimasto ferito.

Il sospettato rimasto ucciso corrispondeva alla descrizione del ladro che aveva colpito un’altra filiale della Byline Bank sabato 7 maggio: “Aveva le stesse scarpe, pensiamo che si tratti dello stesso uomo che ha colpito l’altra banca pochi giorni fa”, ha detto il soprintendente Johnson.

In quella rapina l’uomo aveva minacciato gli impiegati dicendo di avere un’arma, ma senza mai mostrarla. Dopo aver preso i soldi il ladro era fuggito e aveva fatto perdere le sue tracce nei vicoli a nord della banca.

Solo pochi giorni prima, venerdì 6 maggio, la polizia era stata coinvolta in un’altra sparatoria nel quartiere di West Pullman. Un agente aveva sparato ad un uomo ricercato per furto dopo che questi gli aveva puntato contro una pistola.

 


PER SAPERNE DI PIU'