Blitz quotidiano
powered by aruba

Cristiano Giannessi dopo coma per meningite: “Vaccinatevi”

Cristiano Giannessi, 33 anni, si è risvegliato dopo essere entrato in coma il 14 gennaio e su Facebook lancia un appello: "Vaccinatevi"

LUCCA – Cristiano Giannessi ha 33 anni e si è risvegliato dal coma in cui era entrato il 14 gennaio scorso per una meningite. Il 22 gennaio il giovane si è connesso a Facebook, subito dopo il risveglio, per lanciare un appello: “Vaccinatevi“. Giannessi, originario di Chiesina Uzzanese in provincia di Pistoia, ha deciso di raccontare la sua esperienza e di consigliare agli altri di fare il vaccino e di non rischiare, perché “questa malattia è bastarda e io sono stato fortunato”.

Il primo messaggio su Facebook, corredato da foto, Cristiano Giannessi l’ha pubblicato il 22 gennaio, poche ore dopo il suo risveglio dal coma:

“Ciao ragazzi questa è la prima volta che entro su facebook dopo quel triste giorno. Volevo ringraziarvi tutti per il sostegno e augurarvi un buon venerdì sera. Io ho lottato come un leone e adesso ci sto togliendo le gambe, sono stato molto fortunato in tutte le circostanze, vi racconterò meglio nei prossimi giorni. Questa malattia è bastarda. Questo sono io in coma, ricordatevi che basta un vaccino…”.

Il 24 gennaio il giovane ha pubblicato un’altra foto e un nuovo messaggio per rinnovare il suo appello e aggiornare le tante persone che su Facebook lo hanno sostenuto:

“Ciao a tutti, ecco a voi un piccolo aggiornamento. Ad oggi le cose vanno abbastanza bene, mi trovo sempre nel reparto di rianimazione al Sal Luca di Lucca, non sono stato trasferito in reparto per una piccola complicanza avvenuta nel pomeriggio di ieri ma comunque superata, il trasferimento avverrà nei prossimi giorni se le cose continuano a procedere in questo modo. Sento la vicinanza di tutti e vi ringrazio molto, mi date la forza necessaria per andare avanti!

Mi dispiace se non mi collego spesso e se non rispondo ai messaggi ma mi stanco facilmente, seguire un discorso logico o scrivere in modo sensato è per adesso veramente faticoso. Sembra che la malattia non abbia lasciato strascichi, sono stato fortunato in quanto la sera in cui mi sono sentito male al Pronto Soccorso di Pescia prima dei risultati del prelievo del midollo mi è stato somministrato l’antibiotico adatto per la Meningite C che è poi quella che avevo riscontrato. Questo ha fatto la differenza, quel Dottorino con la coda ha fatto la differenza! Mi ha salvato la vita! Ci aggiorniamo e ci vediamo presto, un saluto a tutti e ricordate di fare il vaccino!”.

(Foto Facebook)

Immagine 1 di 6
  • Cristiano Giannessi si sveglia da coma: "Vaccinatevi" FOTO 4
Immagine 1 di 6