agenzie

Giancarlo Massagrande maneggia la pistola e parte un colpo: figlio lo trova morto in azienda

Giancarlo Massagrande maneggia la pistola e parte un colpo: figlio lo trova morto in azienda

Giancarlo Massagrande maneggia la pistola e parte un colpo: figlio lo trova morto in azienda

PADOVA – Era in azienda e stava maneggiando la sua pistola quando un colpo è partito accidentalmente e l’ha raggiunto al petto. Per Giancarlo Massagrande, imprenditore di 71 anni, non c’è stato nulla da fare: a trovare il corpo senza vita la sera del 14 marzo è stato il figlio di 20 anni che era andato a cercarlo.

Massagrande era il titolare di un mobilificio a Montagnana, in provincia di Padova, e aveva adibito una stanza dello stabile in poligono di tiro. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo stava maneggiando la sua pistola Walter calibro 7.65, regolarmente denunciata, quando per sbaglio ha premuto il grilletto e ha esploso un colpo che l’ha ferito al petto. L’uomo è rimasto così ferito nella stanza e quando il figlio non lo vedeva rincasare è andato a cercarlo e ha fatto la macabra scoperta. Nonostante la chiamata al 118, quando i soccorritori sono arrivati per Giancarlo Massagrande non c’era più nulla da fare. L’imprenditore era già morto.

To Top