agenzie

Hugh Hefner era sordo da un orecchio: effetto collaterale del Viagra

Hugh Hefner era sordo da un orecchio: effetto collaterale del Viagra

Hugh Hefner era sordo da un orecchio: effetto collaterale del Viagra

A Hugh Hefner, scomparso a 91 anni, il Viagra avrebbe causato la perdita dell’udito ad un orecchio. Secondo quanto affermato nel 2001 dalla vedova del fondatore di PIayboy, Crystal Harris, Hefner nel corso della vecchiaia avrebbe evitato di assumere il farmaco per questo motivo. E la sua ex, Karissa Shannon, ha affermato che anche se metteva l’apparecchio acustico, sentiva bene solo da un orecchio.

In seguito a uno studio del 2007 sugli effetti di Viagra, la FDA (Food and Drug Administration) ha avvertito i consumatori che l’assunzione del farmaco può comportare problemi uditivi. Insieme alla perdita dell’udito, il Viagra può causare l’acufene, un fastidioso ronzio o rumore, continuo o intermittente, alle orecchie.

Il tinnito è un sintomo di problemi legati a un trauma acustico, a infiammazioni e infezioni alle orecchie, perdita dell’udito legata all’età e disturbi al sistema circolatorio. L’FDA ha precisato che la perdita dell’udito causata dall’assunzione di Viagra può essere temporanea ma, in alcuni casi, può avere effetti durevoli.

E’ difficile capire se sia dovuta al fattore età o come conseguenza del Viagra ma l’FDA sostiene che chiunque assuma il Viagra, giovane o anziano, è a rischio e che non ci sono sintomi che la persona stia perdendo l’udito.

La ragione per cui il farmaco può portare alla perdita dell’udito è sconosciuta, ma alcuni esperti ritengono che potrebbe essere perché aumenta il flusso sanguigno alle orecchie. L’Istituto Nazionale di Sanità, al proposito ha rilasciato una dichiarazione: “Gli operatori sanitari, quando prescrivono il farmaco, devono essere maggiormente consapevoli di questo effetto collaterale”.

La FDA ha inoltre avvertito le persone che fanno uso di Cialis e Levitra, poiché producono effetti negativi similari. Altri rischi quando si assume il Viagra, includono abbassamento della vista, disturbi digestivi, naso che cola, fotofobia, mal di testa, svenimenti e vertigini.

To Top