Blitz quotidiano
powered by aruba

Inchiesta petrolio. “Renzi farnetica”: Gasparri attacca

ROMA – Inchiesta petrolio: “Renzi sostiene tesi farneticanti” a proposito dello emendamento trivelle, secondo Maurizio Gasparri, vice presidente del Senato:

“Non è vero che la firma della Boschi all’emendamento petrolifero era un atto dovuto. In molti casi i ministri propongono modifiche alla legge di stabilità o ad altri provvedimenti e chi ha la responsabilità definitiva come membro del governo molte volte dice no. Per cui il sì di Maria Elena Boschi è stato un sì consapevole e la responsabilità politica è chiara ed evidente.

“È ora di finirla con questa copertura totale di Renzi nei confronti della Boschi, che sfocia in un’autentica intollerabile impunità. Di questo dobbiamo parlare con chiarezza e determinazione in Parlamento. Noi di questo governo non ne possiamo più”.