agenzie

Partner infedele? I segnali per scoprire se ti tradisce svelati da un’investigatrice

Partner infedele? I segnali per scoprire se ti tradisce svelati da un'investigatrice

Partner infedele? I segnali per scoprire se ti tradisce svelati da un’investigatrice

WELLINGTON – I chiari segnali che la persona amata è infedele? Li svela l’investigatrice privata Julia Hartley Moore, 63 anni, della Nuova Zelanda. Il suo giudizio sul tradimento è lapidario: “Vedo sempre più donne che tradiscono, rispetto agli uomini; le mogli riescono sempre a cogliere sul fatto il marito fedifrago: le donne sono più calcolatrici”, ha detto a Femail.

“Parlano con le amiche, si confidano, e riescono a mantenere il segreto; non solo, pianificano una conquista, mentre gli uomini quando intravedono un’occasione si lanciano”, afferma la Hartley Moore.

Quali sono i segnali da prendere in considerazione?

San raffaele

1. Piccoli cambiamenti del comportamento
Segnali all’apparenza poco importanti: il modo, ad esempio, di come l’infedele utilizza il cellulare. Ora non lo fa nemmeno sfiorare mentre prima lo lasciava incustodito sul tavolo. “All’improvviso, diventa misterioso, cambia abbastanza da essere notato e per questo, forse dovrebbe esercitarsi di più, osserva ironica l’investigatrice privata.

2. Parla spesso di una persona
Se inizia a parlare spesso di qualcuno, non necessariamente in modo lusinghiero, potrebbe anche essere offensivo, forse sta solo fingendo di prendere le distanze da quella persona.

3. Scompaiono bollette telefoniche ed estratti conto
Se in casa misteriosamente non appaiono più bollette telefoniche e gli estratti conto, è allarme rosso. “Potrebbero esserci chiamate che non devono essere viste o acquisti segreti. Se ti rendi conto dell’assenza, è perché teme possano essere trovate”, afferma la Hartley Moore. “Un classico è la scoperta il mese successivo dopo San Valentino. Una donna bussa alla mia porta dicendo: “Ho visto il conto della carta di credito, un bracciale d’oro, o una pelliccia, ma io non l’ho mai ricevuto!”

Julia dice che quando le persone la chiamano per ricevere un aiuto, è ormai da sei mesi o un anno che sospettano un tradimento del partner. “Capisci che qualcosa non quadra ma ti dicono “sei pazza” e così inizi a dubitare del tuo buon senso”. Solitamente, insieme allo staff, riesce a scoprire un tradimento nell’arco di 2 o 3 giorni “ma in Nuova Zelanda le leggi sulla privacy sono rigorose, per cui dobbiamo stare attenti”.

“L’infedeltà è un tratto comportamentale e ho scoperto che il traditore è recidivo: se lo fa con te, l’ha già fatto e la cosa si ripeterà”. Il più grande errore è pretendere d’inchiodarlo senza prove. Chiedendo “hai una relazione?” stai ammettendo che sei all’oscuro di tutto e non lo dirà mai. E chi tende a perdonare, lo incoraggerà a tradire nuovamente: “Se rimane sa che farai tutto per lui, cucinare e pulire, e dopo qualche settimana tornerà a essere un fedifrago”, commenta l’investigatrice privata.

Scoprire che il partner ha tradito è doloroso ma Julia ritiene che ci sia un aspetto positivo. “Bisogna trarre una lezione dall’infedeltà ma molte persone preferiscono metterci una pietra sopra”, conclude Hartley Moore.

To Top