agenzie

Roma: 4 nuove linee di tram. Piazza Vittorio, Largo Ricci, tram della Musica, viale Togliatti

Roma: 4 nuove linee di tram. Piazza Vittorio, Largo Ricci, tram della Musica, sulla Togliatti

Roma: 4 nuove linee di tram. Piazza Vittorio, Largo Ricci, tram della Musica, sulla Togliatti (foto Ansa)

ROMA – Sono 4 le nuove linee tram che ha in programma di realizzare l’amministrazione di Virginia Raggi a Roma. Progetti, studi di fattibilità, tempi e costi son stati al centro di una riunione della commissione trasporti. Il nuovo tram da piazza Vittorio a Largo Corrado Ricci (passando per via Cavour) ha un costo di 20 milioni e “tempi di realizzazione abbastanza limitati”, sottolinea il presidente della commissione Enrico Stefano. Il successivo prolungamento da largo Corrado Ricci al capolinea del tram 8 a piazza Venezia (passando per via dei Fori Imperiali) potrebbe essere fatta con un altro tipo di alimentazione dal basso, e con “una progettazione definitiva concordata centimetro per centimetro con la soprintendenza di cui abbiamo apprezzato già oggi la disponibilità – sottolinea – Se la soprintendenza condividerà questo percorso per quanto ci riguarda Roma nel 2021 avrà il suo tram sui Fori”.

Secondo il pentastellato sia il primo tratto della linea tranviaria fino a Largo Corrado Ricci, sia il secondo “che ha ugualmente un costo di altri 20 milioni” potrebbero essere sostenuti “con qualche sforzo solo dal Comune”. Altra opera “strategica” secondo l’amministrazione a 5 Stelle è il nuovo tram che congiungerà piazzale del Verano a Tiburtina (19 milioni e poco più di 1 anno di lavori stimati) per cui si lavorerà ad una progettazione definitiva. Gli ultimi due progetti di tram sono più impegnativi, sia nei costi che nei tempi: il tram della Musica (40-50 milioni di euro di costi stimati) e il nuovo tram di viale Togliatti che congiungerà Ponte Mammolo a Cinecittà (200 milioni di costo per oltre 90 mesi di lavori). Per questi “serve l’aiuto di tutti e non possiamo prescindere da un finanziamento ministeriale. Ma credo che entro questa consiliatura dovremmo vedere l’avvio dei lavori”, spiega Stefano.

To Top