Ambiente

Allerta caldo, bollino rosso per 16 città mercoledì 2 agosto

Allerta caldo, bollino rosso per 16 città mercoledì 2 agosto

Allerta caldo, bollino rosso per 16 città mercoledì 2 agosto

ROMA – Caldo torrido su tutta Italia e mercoledì 2 agosto in 16 città scatta il “bollino rosso”. Il ministero della Salute ha alzato il livello di allerta per le ondate di calore a “livello 3”, il più alto, che indica i possibili effetti negativi sulla salute di tutte le persone, non solo dei sottogruppi a rischio come anziani, bimbi piccoli e affetti da patologie croniche.

Martedì è allerta per le ondate di caldo a Campobasso, Frosinone, Pescara e Roma. Mercoledì 2 agosto caldo “bollino rosso” anche a Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Catania, Civitavecchia, Firenze, Latina, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Reggio Calabria, Rieti, Torino, Trieste, Venezia, Verona e Viterbo

Le temperature percepite più alte saranno i 38 gradi di Frosinone e Roma, mentre mercoledì 2 agosto i picchi delle percepite si registreranno a Bologna e Firenze (40 gradi), a Frosinone, Latina, Milano, Napoli, Perugia, Rieti e Viterbo (39 gradi) e a Roma e Cagliari (38 gradi).

Martedì allerta di livello arancio ad Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Catania, Civitavecchia, Firenze, Latina, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Reggio Calabria, Rieti, Torino, Trieste, Venezia, Verona e Viterbo: per tutti vale il consiglio di idratarsi e limitare l’esposizione nelle ore più calde.

Il servizio meteo dell’Aeronautica militare indica livelli elevati di temperature percepite in diverse località: a Capo san Lorenzo, in Sardegna si sono registrati oggi 51 gradi, 46 a Ferrara; 45 a Capo Frasca, sempre in Sardegna, 45 a Marina di Ginosa (Taranto), 44 a Capo Mele (Savona).

Quello appena trascorso è stato il quarto giugno più caldo degli ultimi 137 anni, cioè dall’inizio delle registrazioni moderne della temperatura su scala mondiale, nel 1880. A dirlo è l’analisi mensile effettuata dal Goddard Institute for Space Studies (Giss) della Nasa. Il mese scorso il termometro globale ha segnato 0,69 gradi centigradi in più rispetto alla media. Il dato è superato dal giugno del 2016 (+0,79 gradi), del 2015 (+0,78) e del 2008 (+0,78).

To Top