Blitz quotidiano
powered by aruba

Artico si tinge di rosa: ghiaccio e neve colorati per…FOTO

LONDRA – In tutto l’Artico ghiaccio e neve rosa decorano i ghiacciai, acquisendo una splendida tonalità grazie alla presenza di alcune alghe della neve pigmentate di rosso. Il fenomeno, però, è decisamente più cupo di quanto l’apparenza suggerisca. Una nuova ricerca nell’Artico pan-europeo ha scoperto che queste fioriture algali possono avere un ruolo, precedentemente sottovalutato, nello scioglimento dei ghiacciai.

Causando lo scurimento della superficie, l’alga rossa riduce l’abilità dei ghiacciai di riflette la luce del sole, causando un assorbimento maggiore di calore. In un nuovo studio pubblicato sulla rivista Nature Communications, i ricercatori descrivono il fenomeno che prospera nella regione artica durante i mesi caldi.

La crescita di queste alghe dipende maggiormente dalla disponibilità di acqua (in stato liquido) e dalla luce del sole; i ricercatori hanno studiato la biodiversità delle alghe e di altri ceppi batterici dell’Artico Pan-europeo. Hanno raccolto circa 40 campioni da 21 ghiacciai sparsi per la regione, tra cui la Groenlandia, l’Islanda, Svalbard, e Svezia.

Mentre la biodiversità dei batteri raccolti era alta, i modelli di alghe erano uniformi in diversità e pigmentazione, indicando che hanno gli stessi effetti sull’albedo. Il termine riflette l’abilità di una superficie di riflettere la luce del sole. Una superificie bianca, come quelle coperte di ghiaccio o neve, ha un’albedo alta.

Nel corso di una stagione dello scioglimento dei ghiacci, i ricercatori hanno studiato che la neve pigmentata di rosso a causa delle alghe aveva un’albedo ridotta del 13%, causandone lo scioglimento. Lo scioglimento dei ghiacciai causa una crescita maggiore di alghe, che a loro volta accelerano il processo di disgelo scurendone la superficie.

Questa estate, i ricercatori studieranno l’influenza delle alghe sui tassi record di scioglimento della calotta glaciale in Groenlandia, dove le temperature sono aumentate.

“Per la prima volta in assoluto, i ricercatori hanno studiato in larga scala l’effetto dei microrganismi sullo scioglimento di neve e ghiaccio dell’Artico”,

ha detto Daniel Remias, biologo presso la Fachhochschule Wels, Austria.

Immagine 1 di 3
  • Artico, ghiaccio e neve diventano rosa: "colpa" delle alghe
Immagine 1 di 3

PER SAPERNE DI PIU'