Ambiente

Dolomiti continuano a sgretolarsi, l’allarme degli esperti

Dolomiti continuano a sgretolarsi, l'allarme degli esperti

Dolomiti continuano a sgretolarsi, l’allarme degli esperti

CORTINA D’AMPEZZO (BELLUNO) – Le Dolomiti continuano a sgretolarsi sempre più velocemente. Allarme degli esperti, c’è una maggiore propensione al dissesto dei territori interessati dallo scioglimento del permafrost, il terreno gelato, residuo di antiche glaciazioni, che ancora permane, anche sulle montagne più alte delle nostre Dolomiti.

Fra i danni indiretti di questo fenomeno ci sono i sempre più numerosi crolli di pareti e guglie rocciose e le conseguenti colate rapide di detriti, in caso di pioggia abbondante e violenta.

Come riporta Il Gazzettino:

Ne ha parlato, a Cortina, in una conferenza organizzata dal Parco delle Dolomiti d’Ampezzo, il meteorologo e nivologo Anselmo Cagnati, del centro Arpav di Arabba: “Lo scioglimento del permafrost è uno degli indicatori del cambiamento climatico, studiato anche da noi, ad Arabba, e il riscaldamento globale provoca, tra l’altro, la degradazione di questo strato di terreno ghiacciato, il suo assottigliamento, l’aumento di pressione nelle fessure e nei pori della roccia, il cambiamento delle proprietà geotecniche del materiale”.

To Top