Ambiente

Earth Hour. Wwf, 187 paesi e milioni di persone mobilitate

L' Ora della Terra a Roma

L’ Ora della Terra a Roma

ROMA -Si è da poco conclusa nelle Isole Cook, nel Pacifico, ed ha battuto tutti i record l’edizione 2017 di Earth Hour, l’Ora della Terra. La grande ‘ora planetaria’ di luci simbolicamente spente organizzata dal WWF – fa sapere l’organizzazione ambientalista – ha toccato 187 paesi e territori, “tutti uniti per chiedere azioni concrete contro il cambiamento climatico”.

Giunta alla sua decima edizione, l’Ora della Terra “è stato l’evento mondiale per il clima più grande di sempre”. “Persone e comunità si sono espresse di nuovo con Earth Hour – ha dichiarato Donatella Bianchi, Presidente di WWF Italia -. Dalle Filippine al Perù, dall’Australia all’Italia, non importa dove si viva: il cambiamento climatico ci coinvolge tutti e il record di partecipazione all’Ora della Terra di quest’anno è un messaggio potente che dimostra quanto le persone, spesso colpite direttamente dagli effetti del riscaldamento globale, vogliano essere parte attiva della soluzione.

”Coltiviamo anche noi del WWF la ‘splendida ossessione’ di non dividere ma unire”. Dalla sua prima edizione avvenuta nel 2007 nella sola città di Sydney, Earth Hour ha mobilitato per il clima in questi 10 anni centinaia di milioni di persone in oltre 7.000 città. Nelle ultime 24 ore, oltre 3.000 icone, dal Big Ben al London Eye, dalla Tour Eiffel all’Empire State Building, insieme a Colosseo, San Pietro e Arena di Verona sono rimaste al buio per un’ora.

Milioni di persone, organizzazioni di tutti i 7 continenti hanno mandato il loro messaggio di adesione. L’hashtag #EarthHour e tutte le sue declinazioni locali ha generato oltre 1 miliardo e 100.000 visualizzazioni in 24 ore, diventando trending topic in almeno 30 paesi. In Italia Facebook ha raggiunto circa 500 mila impressioni complessive nell’ultima settimana. Oltre 300 testimonial nel mondo hanno inviato messaggi di adesione all’Ora della Terra e alla campagna mondiale contro i cambiamenti climatici.

To Top