Ambiente

Grosseto, a fuoco la discarica di Cannicci. Il sindaco: “C’è diossina. Tenete finestre chiuse”

Grosseto, a fuoco la discarica di Cannicci. Il sindaco: "C'è diossina. Tenete finestre chiuse"

Grosseto, a fuoco la discarica di Cannicci. Il sindaco: “C’è diossina. Tenete finestre chiuse”

GROSSETO – Un disastroso incendio è divampato lunedì notte nella discarica di Cannicci di Monte Antico (Grosseto). Dalla mezzanotte tre squadre e quattro automezzi dei Vigili del Fuoco hanno lavorato incessantemente per domare le fiamme: un’area di 73mila metri quadri di rifiuti urbani è interessata dal fuoco.

“Un disastro per l’ambiente”, dice sconfortata il sindaco di Civitella Paganico, Alessandra Biondi. “Adesso le fiamme sono state circoscritte – ha aggiunto – ma i vigili del fuoco non riescono ad arrivare sul punto del fuoco. Dobbiamo lavorare con mezzi meccanici per soffocare l’incendio. Nei prossimi giorni dobbiamo valutare gli effetti delle nube nera”.

A bruciare sono stati rifiuti speciali provenienti dalla discarica delle Strillaie, ovvero plastiche. “Si è sprigionata diossina – ha proseguito il sindaco – ma stiamo facendo monitoraggi continui per non lasciare nulla al caso”.

San raffaele

L’incendio è doloso: “Abbiamo trovato la rete divelta e le fiamme si sono sprigionate a notte fonda quando le lavorazioni della discarica si concludono nel pomeriggio”.

Il sindaco si è anche rivolto ai cittadini consigliandoli, “per limitare il disagio del fumo e dell’odore acre”, di tenere per quanto possibile le finestre chiuse.

La discarica comunque non è stata sequestrata ma è in atto una sospensione dell’autorizzazione al conferimento del modulo interessato dalle fiamme. Sul posto anche i tecnici della Regione e i carabinieri del Noe.

To Top