Ambiente

Mar Caspio evapora: livello delle acque sceso di 1.5 metri in 10 anni

Mar Caspio evapora: livello delle acque sceso di 1.5 metri in 10 anni

Mar Caspio evapora: livello delle acque sceso di 1.5 metri in 10 anni (Nasa)

ROMA – Il Mar Caspio sta letteralmente evaporando. Tra il 1996 e il 2015, in quasi 10 anni, il livello delle acque è sceso di circa 1,5 metri: una media di 7 centimetri l’anno e la causa dell’evaporazione sarebbe proprio il riscaldamento globale. Questo il risultato di uno studio dell’Università del Texas pubblicato sulla rivista Geophysical Research Letters.

Nello studio i ricercatori spiegano che il Mar Caspio, che si estende per 371mila chilometri quadrati, un territorio più esteso della Germania. Proprio per questo motivo il lago è soprannominato come mare, ma ora gli scienziati lanciano l’allerta perché il suo livello è di appena un metro sopra al livello minimo raggiunto alla fine degli anni Settanta e se non ci sarà immissione di acqua, da piogge o da affluenti, il declino è destinato a continuare:

“L’evaporazione portata da temperature più calde appare la causa primaria del calo corrente del livello e il declino probabilmente continuerà, mentre il pianeta si riscalda”.

Secondo la ricerca, la temperatura media annuale della superficie del Mar Caspio è salita di 1 grado fra i due periodi studiati, 1979-1995 e 1996-2015. Se continuerà questo trend, il lago si prosciugherà del tutto entro i prossimi 75 anni, come già successo in passato con il lago di Aral. Una scomparsa che per i ricercatori è da imputare ai risultati del cambiamento climatico, che non può più essere ignorato.

To Top