Blitz quotidiano
powered by aruba

Meteo, da domenica pioggia. Allarme smog rientrato

ROMA  –  Meteo, dopo il vento arriva la pioggia. Le prime precipitazioni sono attese già nella giornata di oggi, sabato 6 febbraio, e continueranno nella giornata di domenica, per placarsi lunedì. Una buona notizia per l’aria inquinata di tante città italiane.

Già nei giorni scorsi grazie al vento i valori delle polveri sottili erano tornati sotto i livelli di guardia. A Roma a dicembre a causa delle polveri sottili al di sopra dei limiti di legge si sono registrati 26 morti, 20 ricoveri e 30 accessi al pronto soccorso in più rispetto alla media.

Da questasera e per tutta la domenica sono attese forti piogge al Centronord (con neve sulle Alpi), che dovrebbero ripulire ancora di più l’aria e dare un po’ di sollievo alle campagne assetate, in particolare nel Nord-Ovest, dove le associazioni agricole hanno lanciato l’allarme siccità per le coltivazioni di riso. Particolarmente colpita dai temporali sarà la Liguria.

Lunedì giornata di tregua al nord, piogge al sud. Poi da martedì arriva un “treno di perturbazioni” atlantiche, con pioggia e freddo su tutto il paese.

Intanto le centraline di rilevamento dell’inquinamento atmosferico sono tornate a segnalare valori nella norma a Roma, Torino, Milano e in tutta la Lombardia, con qualche lieve sforamento ancora a Napoli.

Merito del vento soprattutto, oltre che di qualche pioggia sparsa, che hanno spazzato via le polveri sottili.

La pioggia dei prossimi giorni non sarà una benedizione soltanto per i polmoni dei cittadini, ma anche per le coltivazioni. La siccità, che dura da tutto l’inverno, sta rovinando i raccolti, e un po’ d’acqua sarà la benvenuta. La situazione è particolarmente grave in Piemonte dove non piove da 100 giorni e gli interventi effettuati per incendi boschivi sono stati circa 220, tanto che per la Regione permane lo stato di massima pericolosità.

 


TAG: ,