Blitz quotidiano
powered by aruba

Meteo: da mercoledì 2 marzo venti freddi, pioggia e neve

ROMA – Previsioni meteo per la settimana: mercoledì una perturbazione polare attraverserà l’Italia, portando venti freddi da Nord, temporali e neve anche a bassa quota. Sarà il preludio di un marzo instabile, dopo un inverno più clemente del solito che si sta rivelando più rigido proprio in queste ultime settimane.

Come sottolinea Francesco Nucera sul sito 3bmeteo, l’inverno nelle sue battute finali si mostra particolarmente attivo sul fronte delle piogge, tanto che si ribalta quel quadro secco e mite della prima parte della stagione.

MERCOLEDI’ – Nella serata di mercoledì 2 marzo arriverà una nuova ondata di maltempo dal Nord Europa. La nuova perturbazione di origine polare, spiega Nucera, porterà un peggioramento al Nord ad iniziare da Alpi e Nord Est con delle precipitazioni sparse e neve anche a 700 metri di quota.

Si verificheranno piogge e temporali, talvolta anche con grandine, su Lombardia, Levante Ligure, Veneto, Emilia Romagna e Toscana. Tempo in peggioramento anche sulle regioni tirreniche, dal Lazio fino alla Calabria, mentre sarà più asciutto altrove. I venti saranno in rinforzo tra Ponente e Libeccio mentre piegheranno da Maestrale sulla Sardegna.

GIOVEDI’ – Il 3 marzo la perturbazione arriverà al Centro e Sud Italia: piogge e rovesci interesseranno Romagna, Marche e molte regioni del Centro Sud, assumendo carattere di temporale sul basso Tirreno.

La neve cadrà anche a 600 metri di quota sulle regioni adriatiche, oltre gli 800 metri altrove. Sarà soleggiato invece al Nord salvo per una variabilità al Nord Est con qualche fiocco di neve sulle Alpi orientali fin verso i 600 metri. Temperature in calo al Centro Sud, clima più mite al Nord Ovest, con venti secchi e massime fino a 14 gradi. Seguirà un miglioramento, ma è probabile che duri poco.

 


TAG:

PER SAPERNE DI PIU'