Blitz quotidiano
powered by aruba

Milano, gasolio finisce nei pozzi: campi coltivati assorbono il combustibile VIDEO

MILANO – Un viaggio nei campi coltivati di Muggiano, a sud di Milano, per scoprire l’inquinamento dovuto alla presenza di gasolio nel terreno e nei pozzi. Un problema di inquinamento iniziato quando, dopo un tentativo di furto all’oleodotto dell’Eni, il gasolio è fuoriuscito e ha contaminato prima i pozzi con cui vengono irrigati i campi e poi il terreno, che ha assorbito il combustibile.

A parlare di questo problema in un servizio video pubblicato da Fanpage.it è Giampaolo Mannu, che ha intervistato un agricoltore Christian che lavora proprio la terra nelle campagne di Muggiano e che ha chiesto spiegazioni all’asre all’ambiente Marco Granelli per far luce su quanto accade nel Parco Agricolo Sud Milano:

“Rifiuti industriali, resti di materiale edile e persino il gasolio nei pozzi a pochi metri dai campi coltivati. E’ la realtà rurale di Muggiano, nel Parco Agricolo Sud Milano, all’estrema periferia della città. Qui i pochi contadini rimasti sono quotidianamente alle prese con lo smaltimento illecito di rifiuti nelle campagne e con un’ordinanza del sindaco che vieta loro di irrigare buona parte dei campi agricoli a causa di uno sversamento di gasolio da un oleodotto dell’Eni, oleodotto danneggiato un anno fa durante un tentativo di furto di carburante dai condotti interrati sotto ai terreni dei contadini. Insieme a Christian, agricoltore locale, siamo andati a fare un giro tra le campagne di Muggiano, ed ecco cosa abbiamo trovato”.


PER SAPERNE DI PIU'