Blitz quotidiano
powered by aruba

Richard Branson e Adrian Grenier attraversano a nuoto lo Stretto di Messina

MESSINA – Il patron della Virgin Ric Branson e l’attore Adrian Grenier hanno attraversato a nuoto lo Stretto di Messina. Motivo? Salvare i mari e gli oceani.

Si chiama Virgin Strive Challenge ed è una sfida rivolta a tutta l’Italia il cui scopo è attirare l’attenzione su questioni ambientali. Lo scorso 8 giugno, Giornata Mondiale degli Oceani, Branson ha lanciato il guanto di sfida all’amico Grenier, attore del Diavolo veste Prada. E quello ha non ci ha pensato due volte: insieme hanno percorso a nuoto i 3,3 km che separano la Calabria dalla Sicilia.

Dopo la nuotata, Branson ha affermato di essersi “reso conto che abbiamo bisogno di avere nuovi progetti per i mari, di leader coraggiosi e di carattere che sappiano proteggere l’oceano”. Lo stesso dicasi per i mari, come il Mediterraneo che al pari degli altri è sottoposto a pesca eccessiva e distruzione della biodiversità, ai bruschi cambi climatici e all’inquinamento dovuto all’intenso traffico marittimo.

I governi di tutto il mondo si sono dati l’obiettivo di proteggere il 10% del mare entro il 2020: “Noi – afferma Branson – dobbiamo fare ancora di più e raggiungere l’obiettivo scientificamente raccomandato di proteggere il 30% entro il 2030″.

 

Immagine 1 di 5
  • Ric Branson e Adrian Grenier a nuoto lo Stretto di Messina04
Immagine 1 di 5