Blitz quotidiano
powered by aruba

Sigarette, non lasciate i mozziconi in spiaggia: i metalli minacciano il mare

ROMA – Se andate in spiaggia non abbandonate i mozziconi delle sigarette: i metalli che contengono sono altamente inquinanti per il mare. Un nuovo studio condotto dall’Università iraniana di Bushehr e pubblicato sulla rivista Tobacco Control spiega che ogni anni in tutto il mondo vengono gettati nell’ambiente quasi 5 mila miliardi di mozziconi di sigarette, che rappresentano i rifiuti più comuni che inquinano spiagge e mari e i cui metalli contenuti all’interno possono danneggiare seriamente gli ecosistemi marini.

In passato diverse ricerche hanno mostrato che alcuni metalli possono fuoriuscire dai mozziconi di sigaretta, ma il team iraniano si è focalizzato per la prima volta sulle implicazioni di questa scoperta per l’ambiente marino.

Analizzando campioni di mozziconi in spiaggia da diverse località del Golfo Persico settentrionale, i ricercatori hanno rilevato livelli di cadmio, ferro, arsenico, nichel, rame, zinco e manganese. In particolare, spiegano, i filtri delle sigarette – composti di acetato di cellulosa – come gli altri tipi di plastica fanno da mezzo di trasporto ai metalli negli ambienti marini. Con effetti su piante e animali fortemente variabili e con la possibilità di entrare nella catena alimentare marina.