Ambiente

Smog a Milano, Torino, Firenze ed Emilia: stop alle auto più inquinanti

Smog a Milano, Torino, Firenze ed Emilia: stop alle auto più inquinanti

MILANO – Emergenza smog al Centro e Nord Italia. E Milano, Torino, Firenze e l’intera Emilia Romagna corrono ai ripari con nuovi divieti per i veicoli più inquinanti. Misure che peraltro gli stessi amministratori non giudicano sufficienti: l’assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Marco Granelli, ha infatti chiesto la riapertura del tavolo sull’aria ‘per le misure strutturali’.

Le condizioni meteo, intanto, non favoriscono la dispersione degli inquinanti. Ma per fortuna le previsioni meteo annunciano un week-end all’insegna del maltempo con piogge (in grado di far diminuire notevolmente lo smog) e neve a quote medio-alte.

Le precipitazioni, inoltre, potrebbero fermare il rischio siccità che riguarda tre regioni, Lombardia, Veneto e Friuli-Venezia-Giulia. Secondo le previsioni dei meteorologi del Centro Epson Meteo-Meteo.it, “in questa ultima parte della settimana, con l’alta pressione che rimane rintanata a più basse latitudini il Mediterraneo sarà preda delle piovose e relativamente miti correnti atlantiche. Nella giornata di domenica arriverà una terza perturbazione, che riporterà precipitazioni localmente intense in tutto il Paese, generando successivamente un vortice depressionario centrato sui nostri mari di Ponente”. Al Nord Italia, però, preoccupano soprattutto i livelli elevati di smog. 

MILANO – A Milano, dopo il superamento per sette giorni consecutivi del limite giornaliero del particolato Pm10 di 70 microgrammi per metro cubo, è stato deciso lo stop ai veicoli Euro 0 benzina e Euro 0, 1, 2 e 3 diesel. Lo stesso assessore Granelli giudica però la misura insufficiente, chiedendo la convocazione del tavolo dell’aria e di mettere a disposizione fondi per i filtri antiparticolato.

TORINO – A Torino, dove per tre giorni il Pm10 ha superato i 100 microgrammi per metro cubo, il blocco dei diesel è stato esteso agli Euro 4.

FIRENZE – Blocco dei mezzi inquinanti anche a Firenze e ai comuni dell’ “agglomerato urbano”. Negli ultimi 7 giorni sono stati infatti rilevati 6 superamenti del valore limite per la media giornaliera del Pm 10 (polveri sottili).

EMILIA ROMAGNA – Giro di vite anti-smog anche in Emilia-Romagna, che ha deciso di far anticipare ai sindaci dei Comuni interessati le misure emergenziali previste al quattordicesimo giorno di sforamento.

 

 

 

To Top