Ambiente

Smog record in Lombardia e Veneto. E sarà così fino a Natale

Smog record in Lombardia e Veneto. E sarà così fino a Natale

Smog record in Lombardia e Veneto. E sarà così fino a Natale

MILANO  –  Il Nord Italia nella morsa dello smog. A Milano sono ormai 25 giorni che i livelli di polveri sottili sono sopra la soglia massima, rendendo la città lombarda di fatto fuorilegge. La Pianura Padana, incoronata dalla Nasa come una delle zone più inquinate al mondo, arranca, complici il bel tempo (e quindi la bassa pressione) e le temperature più calde della media. Ma lo stesso accade in Veneto, dove la concentrazione di Pm10 e Pm 2,5 è raddoppiata rispetto alla soglia limite dei 50 microgrammi per metro cubo d’aria imposta dalla Unione europea.

Il record negativo si registra a Padova, con 122 microgrammi, seguita da Vicenza (112) e da Rovigo e Venezia (111). Si salva invece, come sempre, Belluno (41). Secondo i meteorologi il 2015 si chiuderà di conseguenza con oltre 70 giorni di sforamento degli indici sopportabili di polveri sottili, il doppio rispetto ai 35 giorni concessi dall’Ue.

Per cercare di correre ai ripari a Milano sono partite alcune misure: l’abbonamento giornaliero gratuito al bike sharing, il viaggio gratis per chi accompagna i bambini a scuola con i mezzi pubblici e fino al 24 dicembre un biglietto Atm da 1,50 euro sarà valido per tutto il giorno.

Fra le altre misure, la diminuzione di un grado della temperatura degli edifici (che passa da 20 a 19 gradi) e la riduzione di 2 ore del riscaldamento. E contro l’emergenza Trenord ha lanciato il ‘Green Pass’, che consente (a 20 euro) un numero illimitato di viaggi fino al 24 dicembre su tutti i treni e le linee lombarde.

La brutta notizia è che almeno fino a Natale l’alta pressione occuperà ampi settori dell’Europa Meridionale, proteggendo anche l’Italia dall’arrivo di piovose piogge atlantiche e gelide correnti polari. Anche nei prossimi giorni l’inverno non riuscirà ad imporsi. E con il sole resterà sul Nord Italia anche lo smog.

 

 

 

 

To Top