Ambiente

Tempesta Ophelia diventa uragano e minaccia l’Europa

tempesta-ophelia-uragano

Tempesta Ophelia diventa uragano e minaccia la Europa

ROMA – La tempesta Ophelia sta per trasformarsi in uragano. E potrebbe abbattersi nei prossimi giorni sull’Europa. L’allarme è stato lanciato dal National Hurricane Center di Miami, secondo il quale la tempesta, vista dal satellite, ha già assunto l’aspetto di un uragano, pur non essendolo ancora diventata, e anziché dirigersi verso i Caraibi starebbe proseguendo il proprio percorso in direzione nord-est, verso l’Europa. Se non cambia direzione, avvertono gli esperti, nel fine settimana o al massimo lunedì prossimo potrebbe arrivare alle coste di Portogallo, Spagna e Regno Unito.

Ophelia porta venti di oltre 110 chilometri orari. La Spagna finora è stata raggiunta da due tempeste tropicali: una nel 1842 e l’altra nel 2005, dall’uragano Vince, che si placò però subito prima.

L’istituto degli uragani di Miami avverte che ci sono rischi per le terre emerse che Ophelia incontrerà sul suo cammino. Per il momento la tempesta si trova al centro dell’Atlantico, a circa 1.200 km a sud-ovest delle Azzorre, si muove per ora a circa 7 chilometri orari, ma prenderà velocità e potrebbe presto colpire l’arcipelago portoghese.

Ophelia è la quindicesima tempesta tropicale atlantica del 2017, la decima a trasformarsi in uragano, e ha così raggiunto un record stagionale che era imbattuto dal 1893, ha spiegato Phil Klotzback, esperto di tempeste della Colorado State University.

To Top