Ambiente

Terremoti alle Canarie: 350 mini scosse all’isola di La Palma. Si teme eruzione vulcanica

Terremoti-Canarie-La-Palma

Terremoti alle Canarie: 350 mini scosse all’isola di La Palma

MADRID – Nell’arco di dieci giorni nell‘isola di La Palma, alle Canarie, il vulcano Cumbre Vieja ha fatto registrare 350 mini-terremoti e ora gli esperti stanno monitorando la situazione nel timore che possa verificarsi un’eruzione.

I test saranno effettuati sulle pendici del vulcano attivo sull’isola, per calcolare potenziali rischi. Gli scienziati esamineranno l’acqua sotterranea, misureranno i livelli di ph, la conduttività, la temperatura e l’attività del gas disciolto in radon, riferisce The Express.

L’esame, lanciato come “programma di monitoraggio idrogeochimico” secondo il documento, consisterà in test effettuati tre volte a settimana in quattro punti diversi del vulcano. La maggior parte delle scosse erano deboli al punto da non poter essere localizzate dagli scienziati né avvertiti dai residenti dell’isola.

Tra il 6 e il 7 ottobre sono state registrate più di 40 scosse, la più potente delle quali di 2.7 gradi della scala Richter, con epicentro ad una profondità di 17,4 miglia. L’Istituto Nazionale Geografico (IGN) ha dichiarato che il monitoraggio del vulcano continuerà per 24 ore al giorno e che una squadra sarà inviata a La Palma per realizzare profili di CO2 e studi strutturali del Cumbre Vieja.

In un recente report, l’IGN aggiunge che una delle ragioni della registrazione del numero elevato di scosse, il cosiddetto sciame sismico, potrebbe essere grazie alla nuova stazione di monitoraggio. La Palma è l’isola delle Canarie, situata più a nord ovest, e ospita circa 86mila persone, una popolazione che aumenta notevolmente durante la stagione turistica. Come le altre Isole Canarie, La Palma è vulcanica ed è considerata la più “attiva” dell’arcipelago. La più recente eruzione del Cumbre Vieja risale al 1971.

To Top