Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto: come si misura la magnitudo. Spiegazione Ingv

ROMA – Per la misurazione della potenza di un terremoto, la sua magnitudo, si possono utilizzare diversi modi, tutti validi ma basati su parametri diversi e disponibili in tempi diversi. Si tratta pero’ pur sempre di stime soggette a un certo margine di incertezza, man mano che vengono affinate le stesse misurazioni.

Come per esempio è accaduto la mattina di domenica 30 ottobre quando lo stesso istituto, l’Ingv, ha dapprima indicato la scossa delle 7.40 in magnitudo 6,1 per poi ricalcolarla in 6,5. “Per rapidità – spiega il sismologo Salvatore Massa, dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) – utilizziamo la magnitudo Richter, che misura l’ampiezza massima del sismogramma”, ossia del tracciato che arriva nella sala simica e che registra le misure fatte dai sismografi. L’Ingv utilizza inoltre un modello calibrato proprio per l’Italia centrale e basato sui dati che arrivano da una rete di stazioni sismiche con una densità decisamente maggiore rispetto a quella delle altre agenzie internazionali che utilizzano modelli diversi.

Lo stesso Charles Richter, il sismologo che negli anni ’30 aveva elaborato la scala che porta il suo nome, non la considerava uno strumento ideale. Per i terremoti più forti, come quelli di magnitudo superiore a 6,0, per esempio, la magnitudo Richter (o magnitudo locale) non è considerata perfettamente attendibile. Per questo motivo i sismologi si servono anche del calcolo della cosiddetta “magnitudo momento”. Questa, ha detto Massa, “si basa sulla stima del momento sismico, si basa cioè su una durata più ampia del sismogramma, fino a 30 minuti”. Vale a dire che se quel tempo non trascorre non è possibile avere la misura. “In teoria – ha proseguito Massa – la stima della magnitudo Richter e quella della magnitudo momento dovrebbero essere analoghe. E’ comunque probabile che, a seconda dei criteri di misura, possano differire di qualche punto decimale”.

Immagine 1 di 37
  • Norcia: crolla Basilica di San Benedetto per il terremoto FOTONorcia: crolla Basilica di San Benedetto per il terremoto FOTO
  • Terremoto 30 ottobre: crolli a Muccia, Tolentino, Ussita, Arquata del Tronto
  • Terremoto, scossa 6,1 sveglia Roma alle 7,42 di domenica, tutti nei bar, paura e cappuccino
  • YOUTUBE Terremoto, a Visso crolli, paura e silenzio
  • VIDEO Terremoto, a Preci la chiesa crolla e si sbriciola in diretta tv
  • Terremoto, un morto per infarto a Tolentino
  • YOUTUBE Terremoto in Italia centrale in diretta a SkyTg24
  • Terremoto tra Marche e Umbria: 2 forti scosse. Crolli e molta paura
  • Terremoto, vice sindaco Acquasanta: "Aiuto, la montagna si muove"
  • Terremoto Italia centrale, come si misura la magnitudo
  • Terremoto Italia centrale, Ingv: "Possibili nuove scosse"
  • Terremoto Ussita, il sindaco Giuliano Rinaldi: "Il nostro paese è finito"
  • Terremoto, a Pescara gente in strada, tifosi in fuga dallo stadio
  • Terremoto Italia centrale, scuole chiuse a Teramo, Perugia, Terni...
  • VIDEO Terremoto a Norcia: danneggiata Chiesa S. Maria delle Grazie
  • Terremoto Italia centrale legato a quello del 24 agosto ad Amatrice (Nella foto Twitter, la chiesa di Norcia crollata)
Immagine 1 di 37

TAG: ,