Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto in Romania: sentito anche in Serbia, Ungheria…

ROMA – Una forte scossa di terremoto di magnitudo 5,6 Richter si è registrata la notte scorsa nell’est della Romania. Come riferisce l’agenzia serba Tanjug, l’epicentro del sisma, avvenuto alle 2.11 locali, è stato localizzato 149 km a nord di Bucarest, a una profondità di circa 91 km. Ciò ha probabilmente attutito le conseguenze della forte scossa e finora non sono giunte notizie di eventuali danni a cose o persone.

Aggiunge il sito In Meteo:

Epicentro individuato su Paltin, a circa 150 km a nord di Bucarest. Il terremoto è stato fortemente avvertito in gran parte del Paese e anche nelle nazioni limitrofe come la Serbia, l’Ungheria, Moldavia, la Bulgaria e l’Ucraina.

Grazie all’elevata profondità le onde sismiche hanno avuto modo di perdere parte della loro energia nel tentativo di raggiungere la superficie. Pertanto non si registrano danni ingenti ma solo molto parziali e localizzati nell’area epicentrale. Non ci sono vittime. Tanta paura nelle città vicine come Focsani, Brasov, Sfantu, Buzau e nella capitale Bucarest, dove non ci sono stati danni.

Intanto una scossa di terremoto di magnitudo 5 é stata registrata 298 chilometri a nord ovest dell’isola di Visokoi, parte del gruppo delle isole Traversay, ad una profondità di 16,5 chilometri. Lo rende noto l’Istituto geologico statunitense (Usgs). Per il momento non si segnala un rischio tsunami.