Ambiente

Terremoto L’Aquila, scossa magnitudo 2.9 a Prata d’Ansidonia

Terremoto L'Aquila, scossa magnitudo 2.9 a Prata d'Ansidonia

Terremoto L’Aquila, scossa magnitudo 2.9 a Prata d’Ansidonia

L’AQUILA – La terra d‘Abruzzo continua a tremare. Una scossa di terremoto di magnitudo 2.9 della scala Richter è stata registrata la mattina di lunedì 12 giugno alle 9:52, riferisce l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Il sisma ha interessato la provincia de L’Aquila e precisamente si è verificato a 2 chilometri ad ovest di Prata d’Ansidonia, ad una profondità di 10 chilometri, in una località a 18 chilometri da L’Aquila, a 44 chilometri da Teramo ed a 48 chilometri da Chieti.

Molti i Comuni entro i 20 chilometri dall’epicentro del terremoto hanno avvertito distintamente le scosse: si tratta di Prata d’Ansidonia, Fagnano Alto, San Demetrio ne’ Vestini, Villa Sant’Angelo, Fontecchio, Sant’Eusanio Forconese, San Pio delle Camere, Barisciano, Poggio Picenze, Caporciano, Carapelle Calvisio, Tione degli Abruzzi, Fossa, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, Santo Stefano di Sessanio, Castelvecchio Calvisio, Ocre, tutti in provincia de L’Aquila.

Nella mattinata di lunedì 12 giugno sono state registrate altre scosse di magnitudo inferiore a 2. L’ultimo episodio di magnitudo superiore precedente a quello di Prata d’Ansidonia risale alla serata di domenica, quando, alle 22:29, una scossa di magnitudo 2.1 ha colpito la provincia di Perugia. La scossa è stata avvertita a Norcia, Preci, Castelsantangelo sul Nera, Visso, Cascia, Ussita, Cerreto di Spoleto, Arquata del Tronto, Sellano, Accumoli, Poggiodomo e Montegallo.

San raffaele

 

 

 

To Top