Ambiente

Toscana, misteriose esplosioni in mare: “Getti d’acqua, fango e detriti alti 10 metri”

Toscana, misteriose esplosioni in mare: "Getti d'acqua, fango e detriti alti 10 metri"

Toscana, misteriose esplosioni in mare: “Getti d’acqua, fango e detriti alti 10 metri” (Foto d’archivio)

LIVORNO – Misteriose esplosioni in mare al largo della Toscana preoccupano i pescatori, tanto che la zona è stata chiusa alla navigazione. Si tratta di strani getti di gas e fango che affiorano dall’acqua a sud dell’Isola d’Elba, tra le formiche di Montecristo, Pianosa e la Corsica. 

Le misteriose esplosioni sono state segnatale dai pescatori della zona di passaggio vicino allo Scoglio d’Africa. I pescatori che hanno assistito a questi getti, scrive FanPage, hanno riferito di avere sentito “una fragorosa esplosione” e di avere visto alzarsi “per alcuni metri un getto d’acqua nera, fango, gas e detriti”.

Dalle loro segnalazioni è scattata la decisione delle autorità di interdire la navigazione in tutta la zona.

Spiega il sito In Meteo:

Si trattava di getti alti oltre 10 metri simili a geyser che hanno molto preoccupato i pescatori dato che sono durati per molti minuti. Dopo le dovute segnalazioni da parte dei pescatori, si sono verificati i sopralluoghi delle forze dell’ordine, dell’INGV e della capitaneria di porto. Ancora sconosciute le cause del fenomeno, ma tra le ipotesi la più scontata potrebbe essere quella di attività geologica sottomarina. Il fenomeno potrebbe essere riconducibile ai boati che spesso vengono percepiti sulle isole presenti tra la Corsica e la Toscana, sin verso l’Elba.

 

 

To Top