Arte

Enrico Mattei, la casa natale diventa multimediale per scoprire chi era veramente

Enrico Mattei, la casa natale diventa multimediale per scoprire chi era veramente

Enrico Mattei, la casa natale diventa multimediale per scoprire chi era veramente (nella foto Ansa, Enrico Mattei)

ACQUALAGNA – Un viaggio multimediale per scoprire la vita di Enrico Mattei. Prende il via in questi giorni il progetto di valorizzazione della casa natale del fondatore e presidente di Eni, nato ad Acqualagna il 29 aprile 1906, grande protagonista della storia del sistema industriale nazionale ed internazionale. La casa natale, sita in piazza Mattei, rappresenta il primo museo in Italia a lui dedicato che conserva intatte alcuni inediti stralci di storia personale del grande manager italiano.

Il progetto, promosso dal Comune di Acqualagna e sostenuto da Eni spa, prevede la realizzazione di un intervento che, pur non modificando la struttura, cambierà la sostanza della fruizione degli spazi. “Materiale audiovisivo, fotografie e una modalità di racconto innovativa e coinvolgente – spiega il sindaco Andrea Pierotti – porteranno il visitatore all’interno di un percorso che racconterà la nostra terra e l’impulso che Enrico Mattei ne ha tratto per la sua straordinaria vicenda di imprenditore del mondo dell’energia”.

Un percorso visivo e narrativo attraverso un contenitore di cimeli e memorabilia su uno dei personaggi più importanti del Novecento. Un luogo che alla sua valenza storica di “casa natale” aggiunge quella di luogo di raccolta, collezione, conservazione ed esposizione di documenti, oggetti, immagini fotografiche, curiosità legate a Mattei. Uno spazio, che parte dal ricordo della nascita di Mattei, per ripercorre e celebrare in maniera asistematica e frammentaria alcuni momenti della sua vita di imprenditore e personaggio pubblico. Un luogo di racconto che prende spunto dal passato per ritrovare oggi l’eredità spirituale di Mattei, attualizzarne il significato esponendo ciclicamente le ultime innovazioni tecnologiche, i più recenti risultati di ricerca e sviluppo, le “conquiste” più significative in termini di “progresso sostenibile. «La casa natale di Enrico Mattei – sottolinea infine il sindaco Pierotti – diverrà tappa fondamentale del progetto 2017/2019 di EniScuola “Turismo scolastico nelle valli dell’Energia“ che consentirà ai ragazzi di conoscere un altro aspetto legato a Eni». L’attività è inserita nei progetti di Alternanza scuola lavoro che Eni propone alle scuole italiane.

San raffaele
To Top