Arte

Modigliani a Genova, anche l’esperto Marco Ottavi denuncia “falsi” alla mostra

Modigliani a Genova, anche l'esperto Marco Ottavi denuncia "falsi" alla mostra

Modigliani a Genova, anche l’esperto Marco Ottavi denuncia “falsi” alla mostra

GENOVA –  Dopo l’inchiesta penale in seguito alla denuncia del collezionista Carlo Pepi, anche l’esperto francese Marc Ottavi parla di falsi presenti alla mostra dedicata ad Amedeo Modigliani a Genova. 

Ottavi, catalogatore ufficiale dell’opera del pittore polacco Moisè Kisling (1891-1953), ha scritto all’ufficio mostre dell’ente Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura di Genova sostenendo che nella stessa mostra su Modigliani “i numeri 37, 38, 39” in catalogo “non sono della mano di Kisling”: “Questi dipinti sono falsi”, ha scritto, e “saranno citati nel prossimo catalogo su Kisling come opere false”, “sia di Modigliani Kisling” (ci sono opere a doppia firma) sia “di Kisling”. Anche il dipinto “numero 40 non è della mano di Kisling”, “il dipinto è falso”, ha aggiunto Marc Ottavi. “Pertanto vi invito a ritirare i dipinti citati immediatamente e ad avvisare i proprietari”. 

Già nella sua denuncia il collezionista toscano esperto d’arte Carlo Pepi (noto per aver sventato truffe nell’arte, fra cui la celebre burla delle sculture nei fossi di Livorno del 1984) aveva annoverato tra i falsi anche queste opere a doppia ‘firma’ Kisling-Modigliani, negando che comunque ci potesse essere la mano dell’artista livornese.

San raffaele

Oggi, pubblicando sul suo profilo Facebook la lettera indirizzata da Ottavi all’ufficio mostre di Palazzo Ducale, commenta: “Quei tre quadri (in buona compagnia!) ho avuto occasione di dichiarare che non li avrei mai attaccati in casa mia…”.

E Marc Restellini, catalogatore di Modigliani, aveva dato l’avvio segnalando sul proprio Fb la missiva così: “Nuovo rimbalzo nello scandalo dei falsi Modigliani a Genova”, “l’Istituto ha ricevuto copia di una lettera indirizzata al Palazzo Ducale da Marc Ottavi esperto di Kisling di cui prepara il catalogo ragionato. Indica che le opere di Kisling presentate sono anche false. Ecco la copia. Lascio ognuno giudice di quello che sta succedendo”.

To Top