beppe grillo

Beppe Grillo e la bestemmia sul blog: post rimosso ma…FOTO

grillo-bestemmia

Beppe Grillo e la bestemmia sul blog: post rimosso ma…FOTO

ROMA – Beppe Grillo e la bestemmia sul blog: post rimosso ma…Il post incriminato è apparso nel pomeriggio del 13 ottobre proprio sul blog ufficiale del Movimento 5 stelle in cui si parlava del Rosatellum, la nuova legge elettorale approvata il 12 ottobre. La bestemmia, che appariva tra parentensi, è stata prontamente rimossa ma non è passata inosservata.

Il post dal tono evidentemente sarcastico, definisce un miracolo italiano per l’unità di Pd-FI-Lega sulla legge elettorale, ed è stato pubblicato nel primo pomeriggio di venerdì sul Blog di Beppe Grillo con il titolo “Graize a tutti, e forse anche a Dio”. La bestemmia, poi rimossa, appariva tra parentesi alla fine della frase: “I cittadini tutti, oggi, celebrano un miracolo italiano che si pensava appartenere oramai solo ad una azzardata e folle speranza”.

Ecco il testo del post “ripulito” che può essere letto dal blog:

“Ciò che conta è stare uniti, vicini vicini: la loffia perfetta ahahha! Oggi è un grande giorno. La pace più insperata è stata re-instaurata, l’amore cade come una pioggerella sottile, mondando nuovi e vecchi rancori, anzi, trionfando sui più antichi risentimenti. Oggi è il giorno dell’unione fraterna tra i più lontani fra tutti i rappresentanti del popolo. Il Paese aspettava da anni questo squarcio fra le nubi cupe dell’incomprensione, ed ecco spuntare un etere cristallino, la democrazia è salva. Il Parlamento ha ritrovato la sua unione e compattezza, unica garanzia per il perseguimento dell’alto (altro) fine cui è preposto.

I cittadini tutti, oggi, celebrano un miracolo italiano che si pensava appartenere oramai solo ad una azzardata e folle speranza. Così si realizza l’impossibile, così oggi è divenuto realtà. Forze politiche da sempre avverse si sono unite, concentrando tutti i loro sforzi e le loro capacità di mediazione, per raggiungere un obiettivo primario e realizzare la volontà dei cittadini.

Accantonati inutili rancori, dicotomie ormai desuete quali maggioranza/opposizione: Pd, Lega, Forza Italia, verdiniani et similia, convergono magicamente ed approvano una legge perfetta, inappuntabile, impermeabile a qualsiasi critica, proprio perché frutto di lunghe e condivise intese e prodotto della volontà granitica di donare ai cittadini lo strumento migliore per volare sicuri verso i seggi e scegliere il meglio per il Bel Paese.

Questo dimostra, al contrario di quanto capziosamente vorrebbe insinuare qualcuno, che nel momento del bisogno, quando le sirene dell’urgenza e del “bene” collettivo si fanno sentire, la politica C’È ed è all’altezza. Risponde in modo veloce, efficiente, coraggioso e, unita oltre ogni ostacolo ideologico, strategia e decenza, concretizza l’obiettivo.

Noi, oggi, siamo fieri di essere italiani. Grazie a tutti, e forse anche a Dio”.

To Top