Blitz quotidiano
powered by aruba

Virginia Raggi: “Su giunta si decide a Roma. Io non mollo” FOTO

PALERMO – “Abbiamo preso Roma, ora prendiamo l’Italia”. Urla dal palco della Festa M5S la sindaca di Roma, Virginia Raggi, intervenuta alla seconda giornata del raduno a Palermo. Ed aggiunge: “Quando abbiamo detto no alle Olimpiadi hanno tremato. Ma se hanno tremato per il no alle Olimpiadi, con il No al referendum vedranno la loro fine”. Al suo arrivo alla kermesse, urla, spintoni e cori contro i giornalisti.

La sindaca di Roma, appena arrivata a Palermo, ha fatto tappa nell’albergo dove alloggiano il leader M5s Beppe Grillo e Davide Casaleggio, con i quali ha avuto un lungo incontro. Al termine del quale, ai giornalisti che la incalzano sulle nomine dei prossimi asri al Bilancio e alle Partecipate, ha risposto: “Io mi sono confrontata con gli asri e i miei consiglieri”.

L’INTERVENTO DELLA RAGGI – “Ci dipingono come un a squadra di persone divise, ma non è vero. Noi siamo più uniti che mai”, afferma la sindaca. “Abbiamo trovato una città devastata, abbiamo tutto da ricostruire ed e quello che stiamo facendo”, aggiunto la Raggi.  “Ci attaccano per ogni cosa e la cosa vergognosa è che è proprio il premier ad attaccarci, Renzi che non ha rottamato nessuno.  Noi facciamo paura – sottolinea – perché abbiamo le mani libere, perché non dobbiamo dire di sì a nessuno se non ai cittadini.

Dobbiamo ringraziare Beppe e Gianroberto, noi dobbiamo rendere concreto il loro sogno e lo stiamo già facendo. E io sono con voi. Dobbiamo ringraziare tutte le persone che quotidianamente ci sostengono, io devo ringraziare tutti i miei consiglieri, tutti gli asri e ciascuno di noi deve ringraziare chi porta avanti il M5S anche in questo momento in cui tutti vogliono metterci il bastone tra le ruote, noi andiamo avanti”.

E, rivolgendosi alla platea: “Io non mollo ma non mollate neanche voi”. Parole al quale il pubblico risponde intonando il coro “Onestà, onestà”. “Questa è una parola che li spaventa ma noi non abbiamo paura di spaventarli, anzi è il nostro obiettivo”, sottolinea Raggi.

BEPPE GRILLO SUL PALCO –  “Dopo tutta questa merda galattica perdiamo lo 0,1%. Dovevamo sparire!”: a dirlo Beppe Grillo dal palco di Italia 5 Stelle. “Ma la gente non guarda i talk show, la gente se ne sbatte la minchia!”, ha detto Grillo. “Non esiste l’impossibile. Come l’aereo solare. Il 20 giugno c’erano due cose che sembravano impossibili: volare senza energia e che il Movimento potesse vincere le elezioni a Roma!”, ha detto ancora Grillo. “Più voliamo in alto e più quelli che non ci seguono ci sembreranno più piccoli”.

Poi in collegamento video Julian Assange: “Siete riusciti a sbaragliare la stampa corrotta, grazie alla guida di Beppe. Anche in Inghilterra ci sono persone che stanno facendo qualcosa del genere, penso per esempio a Corbjin”.  “Io sono detenuto illegalmente da ben 6 anni ma il vostro esempio dall’Italia mi dà conforto”, ha sottolineato Assange.

Arriva la Raggi, alta tensione con i giornalisti – Parapiglia, spintoni e cori contro i giornalisti all’arrivo di Virginia Raggi nel prato dei Italia 5 Stelle dove il sindaco di Roma intendeva fare un giro per i gazebo. Una giornalista del Fatto Quotidiano viene schiaffeggiata ed allontanata.

“Venduti, leccate solo il potere!” hanno urlato, tra gli altri insulti, gli attivisti arrivati a sostenere la sindaca romana. La Raggi aveva programmato un punto stampa con Tv e carta stampata prima del suo giro per gli stand che, tuttavia, non si è svolto, provocando l’arrivo di decine di telecamere e fotografi.

Foto Ansa

Immagine 1 di 18
  • Virginia Raggi: "Su giunta si decide a Roma4Beppe Grillo a Palermo per la Festa nazionale del Movimento 5 Stelle
  • Beppe Grillo a Palermo per la Festa nazionale del Movimento 5 Stelle
  • Beppe Grillo durante il suo intervento sul palco della festa del M5S a Palermo
  • Beppe Grillo durante il suo intervento sul palco della festa del M5S a Palermo
  • Beppe Grillo durante il suo intervento sul palco della festa del M5S a Palermo
  • Un'immagine di Julian Assange da un tweet di Beppe Grillo. Il fondatore di Wikileaks è intervenuto a 'Italia 5 Stelle' a Palermo in collegamento video dall'ambasciata dell'Ecuador a Londra, dove è rinchiuso da sei anni
Immagine 1 di 18