Blitz quotidiano
powered by aruba

Berlusconi si frattura due dita, incastrate nella portiera dell’auto

ROMA – Berlusconi si frattura due dita, incastrate nella portiera dell’auto. Convalescente dopo l’operazione al cuore, la salute dell’ex presidente del Consiglio ha subito un altro colpo, molto meno grave ma dolorosissimo e davvero jellato: chiudendosele dentro la portiera dell’auto si è fratturato due dita della mano. Sarà effettuata una radiografia per capire la reale portata dell’incidente.

In attesa di riprendere l’attività politica Silvio Berlusconi ha incontrato i Capi Gruppo di Camera e Senato Renato Brunetta e Paolo Romani per un aggiornamento sui temi dell’attualità politica: dalle vicende parlamentari al referendum, confermando il grande impegno di Forza Italia sulla linea del NO. Il Segretario della Conferenza dei Coordinatori Sestino Giacomoni ha informato il Presidente sulla formazione dei Comitati per il NO al Referendum sul territorio.

Successivamente ha incontrato Giovanni Toti, il governatore che non nasconde più le sua ambizioni verticistiche all’interno del partito. Toti, a Berlusconi, secondo quanto riporta Repubblica, avrebbe detto che “non è più tempo per le investiture dall’alto”. Il governatore insomma spinge per un congresso. (Libero Quotidiano)

Immagine 1 di 32
  • Berlusconi, stanza San Raffaele
  • Berlusconi lascia l'ospedale martedì. Figlia Marina: "Sta abbastanza bene"
  • L'ultima carta di Berlusconi: un nuovo patto del Nazareno?
  • Berlusconi: intervento finito, è andato bene. Letta conferma
Immagine 1 di 32