Blitz quotidiano
powered by aruba

Berlusconi, sostituzione della valvola aortica: che cos’è

MILANO – Silvio Berlusconi dovrà sottoporsi ad una operazione di sostituzione della valvola aortica. Lo ha annunciato oggi il suo medico personale, Alberto Zangrillo, dopo che domenica scorsa l’ex presidente del Consiglio aveva dovuto essere ricoverato per uno scompenso cardiaco.

Ma che cosa è esattamente l’insufficienza aortica per la quale Berlusconi dovrà essere operato? Lo spiega Francesco Bianco sul sito Ok salute:

L’insufficienza aortica si manifesta quando la valvola aortica ha un difetto di chiusura. Come conseguenza parte del sangue rifluisce nel ventricolo sinistro, impedendo un pompaggio efficiente verso il resto dell’organismo. In pratica la valvola aortica non si chiude correttamente e quindi parte del sangue pompato dal ventricolo sinistro ritorna indietro.

I sintomi – che possono metterci anche molto tempo a manifestarsi – sono affaticamento, fiato corto, svenimenti, aritmie, palpitazioni e gonfiore a piedi e caviglie, scompenso cardiaco ed endocardite, che è uno stato infiammatorio dell’endocardio, il tessuto che riveste le cavità interne e le valvole del cuore. Finché il cuore riesce a compensare il difetto della valvola infatti l’insufficienza aortica rimane asintomatica.

Ci sono poi alcuni casi, come quello dell’ex presidente del Consiglio Berlusconi, in cui l’insufficienza aortica si palesa improvvisamente, con i sintomi da scompenso cardiaco. Spiega sempre Bianco:

Tra le cause, oltre a malattie cardiache congenite, ci sono l’invecchiamento, malattie reumatiche come la spondilite anchilosante, l’endocardite, la dilatazione dell’aorta ascendente, la sindrome di Marfan e la sifilide.

Non c’è una vera prevenzione per l’insufficienza aortica, anche se i cardiologi consigliano ditenere sempre sotto controllo la pressione arteriosa, oltre a curare in modo adeguato i mal di gola e le malattie della bocca, per evitare le infezioni da streptococco, che danneggiano i tessuti del cuore.

Nei casi più gravi l’unica terapia possibile è l’intervento chirurgico che sostituisce la valvola aortica difettosa con una protesi meccanica o, come nel caso di Berlusconi, biologica.

 

Immagine 1 di 8
  • Silvio Berlusconi ricovero emergenza: Scompenso cardiaco
Immagine 1 di 8

TAG:

PER SAPERNE DI PIU'