Blitz quotidiano
powered by aruba

Berlusconi vegetariano: “Come si fa a uccidere gli animali?”

MILANO – Silvio Berlusconi è diventato vegetariano. Alla vigilia degli ottant’anni, l’ex presidente del Consiglio ha deciso di dire addio alla carne. 

“Da quando ho letto delle sofferenze degli animali che viaggiano verso il macello, e quindi verso la morte, m’è passata la voglia di mangiare carne. Posso farne a meno, della carne. E lo farò”, ha detto. E ancora. “Stiamo parlando di creature meravigliose. Come si fa a ucciderle? Come si fa a mangiarle?”.

Che ci sia lo zampino della sua giovane fidanzata, Francesca Pascale, già artefice dell’ammorbidimento della linea del perenne leader dei Forza Italia nei confronti delle persone omosessuali? Che Dudù e Dudina abbiano avuto una qualche influenza, che si è andata a sommare al terreno animalista già preparato dalla fedelissima azzurra Michela Vittoria Brambilla? 

I segnali della strada intrapresa non mancano, come ricorda Tommaso Labate sul Corriere della Sera. Già alla presentazione della candidatura di Stefano Parisi alle Comunali di Milano Berlusconi ha infilato tra i “sette punti capisaldi di Forza Italia” proprio “la difesa degli animali e dell’ambiente”. 

Qualche giorno dopo, durante la riunione con i coordinatori regionali del partito s’è lasciato sfuggire un “m’è passata la voglia di mangiare carne”. Infine negli ultimi giorni avrebbe dato precisa indicazione alla cucina di Arcore di evitare di “fare il ragù usando la carne”.

Insomma, la strada verso il ‘vegetarianesimo’ sembra ormai intrapresa. Quanto durerà non è dato saperlo. Ma segue precedenti illustri, come Voltaire ed Erasmo da Rotterdam, l’autore del libro preferito di Berlusconi: “L’Elogio della follia”.

 

Immagine 1 di 4
  • Dudù ha fatto cuccioli, Berlusconi e Pascale "molto felici"3
Immagine 1 di 4

PER SAPERNE DI PIU'