Blitz quotidiano
powered by aruba

Trieste, pittore lascia in eredità a Berlusconi la casa

TRIESTE – Lascia in eredità appartamento e studio a…Silvio Berlusconi. E’ l’inconsueto testamento che ha lasciato un pittore triestino, Glauco Dimini, scomparso due anni fa. E chissà come avrà preso la notizia Berlusconi, che di certo non ha bisogno di regali del genere. Cosa farà di questo appartamento? Ne parla il Messaggero:

Un fan talmente sfegatato da lasciare in eredità al suo beniamino una casa e il proprio atelier. Chissà come l’ha presa Silvio Berlusconi quando ha saputo che Glauco Dimini, pittore triestino scomparso due anni fa, gli ha lasciato in eredità l’appartamento al secondo piano di via Berlam 27 in zona signorile con terrazzo e vista mare.

L’estimatore dell’ex premier, oltre alla casa, ha lasciato in eredità al Cavaliere anche l’atelier in zona Viale XX Settembre dove lo stesso Dimini in vita dava origine alle sue creazioni largamente apprezzate. Dimini, come riporta il quotidiano locale, ha sempre sostenuto a distanza l’operato di Berlusconi per il quale nutriva un’ammirazione profonda. Il pittore benefattore aveva anche spedito ad Arcore alcuni omaggi così come al principe Emanuele Filiberto. Ma per l’ex premier si è spinto oltre lasciando tutti di stucco: appartamento e atelier, se il Cavaliere lo desidera, sono suoi. Chiavi in mano.