Blitz Blog

Londra capitale di scippi di smartphone. Italiana con un pugno mette ko il rapinatore

londra-scippi-smartphone
londra-scippi-smartphone

Londra capitale di scippi di smartphone. Italiana con un pugno mette ko il rapinatore

Una studentessa italiana in trasferta a Londra ha sventato una rapina in pieno centro e in pieno giorno, mettendo quasi a ko lo scippatore in moto.

Anche questo episodio, sfuggito alla attenzione dei giornali inglesi, conferma che non è Napoli, e ancor meno Bankog o New York, la città più pericolosa al mondo, ma Londra. Basta seguire il sito del Daily Mail e quasi ogni giorno c’è un video di uno scippo. La vittima è un incauto passante che si aggira col telefonino, uno smartphone, in mano.

La ragazza ha 19 anni; è a Londra per frequentare i corsi di una delle più prestigiose università inglesi. A Pavia, la sua città, è stata fra i migliori della maturità e ha così ottenuto, superando una dura seleziome, una borsa di studio.

Camminava per strada e teneva in mano il suo smartphone. Ne aveva bisogno per orientarsi e anche per essere pronta a rispondere alle insistenti chiamate dall’Italia dei genitori e di una zia un po’ ossessiva.

La giovane pavese non è per nulla simile alla Brianna o Brienne di Tarth del Trono di spade. Di statura medio bassa, abbastanza mingherlina, non è però il tipo di farsi sorprendere impreparata.

Quando ha visto un motorino con un giovane a bordo salire sul marciapiede si è allarmata. Londra non è Roma o Milano, dove motorinio e biciclette imprerversano fra gli ignari pedoni. Le moto sono guardate a vista e anche le bici devono muoversi con civiltà.

Sembrava pensasse a qualche suo sogno giovanile, ma questo ha tratto in inganno lo scippatore, che le si è avvicinato sicuro del fatto suo. Obiettivo l’iPhone della pavese.

Quando è stato a portata, la ragazza, poco più che adolescente, si è voltata di scatto e gli ha sferrato un pugno in faccia. Il colpo non è stato tanto forte da far cadere il motociclista. Ha però rivelato la ferma intenzione della ragazza italiana di non farsi derubare.

Il mancato scippatore ha tirato un colpo di acceleratore allontanandosi a gran velocità.

Un buon samaritano di cittadinanza britannica si è avvicinato alla nostra eroina. Non embra fosse un complice. Ha notato la mano dolorante della giovane in conseguenza del colpo inferto a un corpo in velocità e le ha insegnato come portare un diretto al volto senza farsi troppo male. Per la prossima volta.

To Top