Blitz quotidiano
powered by aruba

Rai a Benigni 200 mila € per 6′, Gasparri a Corte Conti…

ROMA, 5 GIU – Roberto Benigni ha avuto dalla Rai 200 mila euro per sei minuti inediti aggiunti alla replica di una trasmissione del 2012 e Maurizio Gasparri, vice presidente del Senato, ha denunciato il fatto alla Corte dei Conti, invitando i consiglieri di amministrazione della Rai a dissociarsi dalla gestione del direttore generale Antonio Campo Dall’Orto:

“Ho già inoltrato un esposto alla Corte dei conti contro il vertice della Rai e invito i membri del Cda a fare atti concreti per dissociarsi dalle malefatte del direttore generale che ha dato 200 mila euro a Roberto Benigni per un pistolotto di alcuni minuti da abbinare a una replica di un suo vecchio show sulla Costituzione [La più bella del mondo, andato in onda il 2 giugno su Rai1] con il solo scopo di fare propaganda per il Sì alla riforma. Sono state violate numerose leggi e stiamo valutando anche di denunciare in sede penale i vertici Rai.

“I consiglieri si chiamino fuori da queste vicende e compiano atti concreti già nel Cda di mercoledì per prendere le distanze da questa politica che, insieme con quella dell’assunzione in serie di esterni, porterà sul banco degli imputati i vertici Rai e i loro dante causa. Faccio anche affidamento sulla presidente Maggioni che, essendo interna Rai, dovrà finalmente assumere le difese del servizio pubblico dalle decisioni di una persona inadeguata, messa al vertice grazie a norme incostituzionali che gli danno poteri illegali”.