Blitz Blog

Tasse, pensioni, scuola. Tutti scappano come dal Venezuela. Arriva il “muro” di Berlino?

Tasse, pensioni, scuola. Tutti scappano come dal Venezuela. Arriva il "muro" di Berlino?

Tasse, pensioni, scuola. Tutti scappano come dal Venezuela (nella foto: venezuelani in coda alla frontiera per sfuggire al regime fiscale di Maduro). In Italia arriva una versione moderna del “muro” di Berlino?

ROMA – Mentre il futuro Governo a 5 stelle, che sarà teleguidato da Beppe Grillo e l’orfano di Casaleggio, prepara la rivoluzione fiscale con qualche speranza di rimettere in pista l’Italia e nel processo vincere anche le prossime elezioni politiche, l’Italia è ormai stremata dopo 20 anni di coabitazione Sinistra-Berlusconi.

Conseguenza di ciò che milioni di italiani scappano dall’Italia come i venezuelani dal Venezuela di Maduro. Non solo i pensionati ma anche i giovani. In 20 anni di cogestione Berlusconi-D’Alema siamo tornati indietro di 10 anni. Ora Tito Boeri presidente Inps che odia i pensionati pensa a una riedizione del Muro di Berlino. Bersani e D’Alema erano dei Pionieri a quei tempi. Berlusconi è d’accordo: il Muro tratterrà un bel po’ di telespettatori. Anche a Grillo va bene: la sua decrescita felice ha per modello la Germania dell’Est. Confindustria piange: “La fuga dei giovani ci costa 14 miliardi”. La ricerca del posto: così il 6% dei laureati trova lavoro all’estero.

Hanno sfasciato l’università e la scuola. Siamo il Paese al mondo che ha cambiato più ministri e ogni ministro ha voluto dire la sua e fare la sua riforma. Ora arriverà la riforma della sindacalista scienziata che si copre di ridicolo facendosi chiamare ministra, ignorando che fa rima con maestra e con minestra, come si giocava una volta quando peraltro la scuola è una cosa seria. E poi vi lamentate che i giovani scappano.

A dirla tutta, un po’ è una naturale conseguenza della comunità europea. Come in Italia nello scorso mezzo secolo post bellico masse di persone si sono trasferite, non solo dal Sud, nei grandi centri industriali e finanziari del Nord, lo stesso or accade nella dimensione europea.

Lo stesso è accaduto in America e nessuno ne ha fatto una questione morale. Negli anni ’70, quando l’emigrazione dal Sud intasava le capitali industriali del Nord, New York in primis ma non solo, l’hanno risolta in modo pragmatico. Hanno riempito di incentivi gli stati meridionali e hanno fatto rifluire le masse migranti.

In Italia invece i nostri governanti, hanno provato ad applicare le regole della Germania Orientale. Anche quando al Governo c’era Berlusconi. Berlusconi ha barattato l’immunità delle sue televisioni con il progressivo soffocamento della economia italiana. D’Alema ha protetto le tv di Berlusconi (e anche la Rai) ammazzando i giornali (altro che internet). Berlusconi ha lasciato mano libera alle politiche fiscali dei post comunisti.

Per bloccarci ora faranno come la Germania di Pankow negli anni ’60? Non certo filo spinato e cemento. Ma vedrete che a qualcosa stanno già pensando.

To Top