Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Atlanta, cadavere in aeroporto ai controlli e…FOTO

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ATLANTA – Capelli radi, niente occhi e viso scheletrico misto pelle causa decomposizione avanzata. Questo il cadavere che è apparso ai controlli di sicurezza dell’aeroporto di Atlanta per essere passato ai raggi X, sotto gli occhi sbalorditi di operatori e passeggeri. Non un cadavere vero, nonostante potesse sembrarlo, ma semplicemente il manichino del film horror “Non aprite quella porta”.

Il sito Dagospia scrive che gli agenti di sicurezza dell’aeroporto hanno visto arrivare il finto cadavere in decomposizione e sono rimasti a bocca aperta, salvo poi riprendersi sapendo che si trattava solo di un manichino di un film horror da esaminare e inviare per la sua strada:

Gli agenti di sicurezza aeroportuali sono abituati a trattare con gli oggetti più strani, ma quando si sono visti arrivare un corpo in decomposizione sono rimasti a dir poco sbalorditi. Che ci faceva, e soprattutto, di chi era quel corpo trasportato domenica scorsa all’aeroporto di Atlanta, sottoposto ai controlli di routine e poi spedito per la sua strada?

In realtà non si trattava di un corpo ‘in carne e ossa’, bensì di un materiale di scena del film horror del 2003 ‘‘Non aprite quella porta”, remake dell’omonimo film del ’74. Uno degli ufficiali presenti non ha resistito alla tentazione di immortalare il ‘cadavere’ in viaggio e ha pubblicato una foto con il commento “esaminato e mandato per la sua strada”.

Immagine 1 di 3
  • Atlanta, cadavere in aeroporto ai controlli e...FOTO VIDEO
Immagine 1 di 3

PER SAPERNE DI PIU'