blitztv

Cane lanciato dentro canile, VIDEO choc. Nuova moda a Napoli

NAPOLI – “Lei è Atena, dolcissima meticcetta di neppure un anno barbaramente lanciata oltre il cancello del Rifugio, la sera del 5/01/16, da due ragazzini”. A scrivere questo messaggio a cui sono stati allegati due video che mostrano il cane che viene lanciato e delle foto che mostrano Atena oggi, è il profilo Facebook del rifugio “La Fenice” di Ponticelli, quartiere a est di Napoli.

Si tratta dell’ultimo cane di una nuova “moda” che sta dilagando a Napoli che consiste nel lanciare letteralmente i cani all’interno delle strutture organizzate. In questo caso sono stati alcuni sconosciuti a bordo di uno scooter. Come mostra il video allegato in questo articolo Atena, una bella cagna dal pelo bianco, ha fatto un volo di almeno tre metri ed ha riportato delle fratture.

Come raccontano gli operatori de “La Fenice”

“Nella caduta, oltre ad una grande paura, la piccola ha riportato una lesione alla zampina posteriore che per fortuna guarirà del tutto in breve tempo. Ci stiamo adoperando per rintracciare i responsabili di questo vile gesto, che è solo l’ennesimo di una lunga serie, nel frattempo cerchiamo una famiglia a questo splendore, che abbiamo chiamato Atena, come la dea della giustizia, perche giustizia è ciò che chiediamo per lei”.

“Atena si trova a Napoli, verrà affidata previo colloquio pre-affido e firma del modulo di adozione, miocrochippata e sterilizzata”.

Per chi fosse interessato ad adottarla, il rifugio per cani diffonde un telefono ed una mail, da utilizzare per contatti:

“Melina 3495850214 (ore 9-18) [email protected].it”

Come spiega Il Mattino, a lanciare Atena è stato

“Un giovanissimo accompagnato da un coetaneo su di un motorino. Solo da ieri ha ricominciato a saltare e scodinzolare mostrandosi felice anche verso chi non conosce. Approfittando dell’ora tarda, della zona isolata – e sicuri di affidarlo in mani “esperte” – i due giovani hanno abbandonato Atena al freddo della notte. Un atto che Carmela, “Melina dei cani”, la proprietaria della struttura, condanna fortemente. E lo fa anche pubblicando il video su facebook. Sono le immagini delle due videocamere di sorveglianza che controllano il cancello. La sua speranza è poter individuare i responsabili”.

“E’ ormai buio quando il mezzo raggiunge via Virginia Woolf, nei pressi del distaccamento locale dei Vigili del Fuoco. I ragazzi appurano che la struttura non sia vigilata, poi uno di loro si avvicina e lancia la cagna. Non è la prima volta che avvengono “i voli”, così li chiamano al rifugio ormai. È capitato tantissime volte, purtroppo. Al momento i cani ospitati sono 180. Tanti, troppi. E lo spazio non basta.”

“L’amore di Melina per questi animali la rende instancabile. Ad aiutarla due volontari fissi e altri a rotazione. Per fortuna la vertenza con il Comune di Napoli è stata risolta: la struttura è stata regolarizzata con un protocollo d’intesa. Qui i cani vengono tenuti per bene. Sterilizzati, microcippati e vaccinati. A Ponticelli tutti conoscono Melina. Lei ora vuole che la aiutino a trovare i responsabili del gesto”.

To Top