blitztv

Corato-Andria: scontro treni colpa del “blocco telefonico”?

Corato-Andria: scontro treni colpa del "blocco telefonico"?

Corato-Andria: scontro treni colpa del “blocco telefonico”?ANSA/FACEBOOK MASSIMO MAZZILLI

ANDRIA – Due treni e un binario unico. Ma lo scontro dei due treni sulla tratta Corato-Andria che in Puglia ha provocato 27 morti potrebbe non essere colpa dell’unico binario, sistema usato anche altrove. Ma del cosiddetto blocco telefonico, un metodo risalente agli anni ’50 per regolamentare la circolazione dei treni. Ecco cosa potrebbe non aver funzionato secondo l’Huffington Post:

Siamo sulla linea Ruvo-Barletta che, come si può leggere nelle caratteristiche tecniche, è l’unica della tratta con blocco telefonico come “regime di circolazione”. Ciò significa che in questa linea, sulla quale è previsto il raddoppio dei binari (lavori al momento fermi), non è attivo il più moderno sistema SCMT (Sistema Controllo Marcia Treno), in uso sulla stragrande maggioranza della rete Rfi. Il blocco telefonico è un sistema utilizzato dagli anni Cinquanta per permettere alle varie stazioni lo scambio di informazioni, dispacci e fonogrammi per garantire la circolazione dei treni in modo corretto. E’ un modello antico, quasi completamente sostituito, dove in sostanza da una stazione all’altra si chiede “il via libera” per far partire il treno. Un “via” sia scritto che orale.

In sostanza un funzionario a Corato e uno ad Andria dovrebbero avere comunicato l’uno all’altro chi doveva passare e quando. Qualcosa in questa comunicazione non ha funzionato perché sullo stesso binario si sono ritrovati i due treni, uno giallo e uno azzurro, subito dopo una curva, quando entrambi viaggiavano circa a 100 km/h. Un impatto devastante.

2x1000 PD
To Top