Blitz quotidiano
powered by aruba

De Magistris: “Renzi vattene, deve cag…sotto” VIDEO

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

NAPOLI – Luigi De Magistris si infiamma su un palco a Napoli durante la campagna elettorale. Il bersaglio è Matteo Renzi. Ecco cosa scrive il Mattino:

S’infiamma – ed è davvero incandescente – la campagna elettorale a Napoli. Il sindaco Luigi De Magistris sul palco di un suo recente comizio, usa parole durissime contro il premier Matteo Renzi. Spopola in rete, sulla pagina Facebook «Luigi De Magistris sindaco per Napoli», un recente video in cui il primo cittadino napoletano, molto eccitato, arringa il suo pubblico esprimendosi nei confronti del presidente del Consiglio con frasi come: «Mi hanno strappato la toga ma non posso strapparmi l’anima. Renzi, vattene a casa! Devi avere paura! Ti devi cagare sotto. Se mi fanno fuori ci sarete voi». E’ la prima volta, nonostante i recenti attriti dovuti soprattutto al caso Bagnoli, che il primo cittadino napoletano usa parole così esplicite nei confronti del premier e leader del Pd. Scintille alle stelle, frutto dei tanti nodi irrisolti tra il sindaco e Renzi. Molti i commenti nel “post” di Facebook, diversi a sostegno del sindaco che si ricandida alle prossime elezioni comunali. «Mi piace questo Masaniello. ..s’è scetato per 5 anni si è stat zitto però» scrive qualcuno. «Meglio di Made in sud! Comunque da ricovero» è il commento di un altro lettore.

Si ai confronti con i candidati “valutando di volta in volta” le proposte e un netto no alle “passerelle politiche”. Questa la posizione espressa dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris rispondendo ai giornalisti che chiedevano la sua disponibilità a confrontarsi con gli altri candidati nel corso della campagna elettorale. De Magistris, sottolineando che il suo confronto sarà “con la gente come ho sempre fatto in questi cinque anni”, ha affermato che “continuo a fare il sindaco mentre legittimamente gli altri fanno solo campagna elettorale. Starò attento a non trovarmi in passerelle”.

Chiaro il riferimento all”incidente’ con la candidata del Pd Valeria Valente, verificatosi al campo dell’Arci Scampia. “Una cosa – ha evidenziato de Magistris – sono le istituzioni, altra è chi si va a fare campagna elettorale senza mai essersi interessato ai problemi della città e – ha chiarito il sindaco – non mi riferisco agli organizzatori di quella bellissima iniziativa, ma a protagonisti politici che volevano farsi la passerella”.

Immagine 1 di 14
  • Why Not, nessun complotto contro De Magistris: tutti assolti
  • Con la seconda moglie di Pino Daniele Fabiola Sciabbarrasi
Immagine 1 di 14