Blitz quotidiano
powered by aruba

Fertility Day, Lorenzin: “Foto originale approvata da me era sfocata” VIDEO

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ROMA – La ministra della Salute Beatrice Lorenzin mostra l’opuscolo originale scelto per la pubblicità delle polemiche sul Fertility Day. La Lorenzin spiega all’Adnkronos, che i colori dell’opuscolo originale erano offuscati e il “ragazzo di colore non era assolutamente riconoscibile”. in questo modo, la ministra della Salute cerca di spegnere le polemiche scoppiate in seguito alla pubblicazione della copertina dell’opuscolo per il Fertility Day considerato razzista.

Volevo una campagna fatta da professionisti, ma poi si è proceduto con le risorse interne del ministero e abbiamo realizzato 8 opuscoli che io ho corretto e mandato all’Istituto superiore di sanità (Iss) per le correzioni”, dice il ministro.

“Ma poi è accaduto qualcosa: la locandina uscita non era quella che io ho controllato e questo è evidente mettendo a confronto le due immagini. In quella originale non è assolutamente riconoscibile il ragazzo di colore. Un’immagine che io comunque non avrei mai approvato. Abbiamo aperto un’inchiesta interna per individuare i responsabili”.

Secondo quanto racconta il Corriere della Sera, la responsabile dell’opuscolo è Daniela Rodorigo, un avvocato di 47 anni che svolge il ruolo di Direttore generale della Comunicazione e dei Rapporti Europei ed Internazionali. La Lorenzin le ha revocato l’incarico mercoledì scorso dopo aver convocato la dirigente con quella che presumibilmente è stata una solenne lavata di capo.

La Rodorigo percepiva uno stipendio lordo annuo di circa 236 mila euro, composto dallo stipendio annuo di 55mila euro più la quota fissa, quella variabile, premi e altre voci. Lorenzin, in conferenza stampa, ha dichiarato di averla trovata lì anche se è suo il decreto con il quale nel 2014 Rodorigo è stata nominata capo della direzione generale della Comunicazione.

Initialize ads