blitztv

Game of Thrones, scene su Pornhub: Sky ed HBO fanno causa

Game of Thrones, scene su Pornhub: sky ed HBO fanno causa

Game of Thrones, scene su Pornhub: sky ed HBO fanno causa

LOS ANGELES – Sky Atlantic ed HBO fanno causa a Pornhub. Motivo del contendere: le scene h*t di Game of Thrones, e altre scene che alla saga sono ispirate ma che vengono girate con p*******r che fingono di essere i personaggi famosi della serie. E il risultato è che quasi sei milioni di utenti cercano “Il trono di spade” sui siti p***o.

Secondo quanto riferisce il tabloid The Sun, i produttori della HBO e i loro avvocati hanno ingaggiato una causa per cercare di cancellare il materiale dal più grande sito per adulti, dove il giorno del lancio della sesta stagione della serie il traffico è aumentato del 370%.  In testa alle ricerche c’è la Regina dei Draghi, seguita da Natalie Dormer (Margaery Tyrell), Sibel Kekilli, (Shae) e Carice Van Houten (Melisandra).

Certo, Emilia Clarke non è nuova a scende di n**o. Il problema è quando si viola il copyright. Così Sky Atlantic ha deciso di dichiarare guerra a Pornhub, reo di aver infranto il copyright caricando sul suo sito contenuti piccanti della saga o parodie per adulti con p*******r che fingono di essere i personaggi di Cersei Lannister (Lena Headey) e Lord Varys (Conleth Hill).

San raffaele

Al Graham Norton Show, in Gran Bretagna, Emilia Clarke ha raccontato che i suoi genitori si erano lamentati del fatto che nell’ultima serie non la si fosse vista molto. Così lei ha proposto loro di guardare uno degli ultimi episodi. Uno di quelli in cui lei appariva n**a.

“Col senno di poi non avrei dovuto scegliere quell’episodio”, ha detto. Rivedersi n**a davanti a mamma e papà? “Che imbarazzo…”.

Nella scena, la Clarke emerge tutta n**a dopo aver u****o i Khal. L’attrice, come scrive Il Giornale ha un fisico invidiabile ed è accompagnato da un momento altamente simbolico: la forza della Khalee si si rivela in tutta la sua potenza.

Emilia Clarke ha raccontato che per poter girare quella scena ripresa dal Secolo XIX ha dovuto bere della vodka. L’attrice aveva firmato con la produzione una clausola di non-nudità: per questa ragione, dalla prima stagione in poi, il pubblico non l’aveva vista senza veli.  La decisione però di girare ugualmente quella scena, ha spiegato la Clarke che è dipeso dal fatto che, se la nudità è funzionale alla storia, va benissimo spogliarsi. In questo caso, riemergere dall’inferno dei Khal, unica sopravvissuta ai suoi mortali nemici, per l’attrice ha avuto senso mostrarsi n**a.

 

To Top