Blitz quotidiano
powered by aruba

Giorgia Meloni: lista FdI esclusa dalla “sua” Garbatella

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ROMA – E’ confermata l’esclusione della lista Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale Meloni Sindaco presentata per l’elezione del Presidente ed il rinnovo del Consiglio del Municipio Roma VIII. Si tratta del municipio che si trova alla Garbatella, quartiere ‘feudo’ di Giorgia Meloni.

Lo ha deciso il Tar del Lazio con una sentenza con la quale ha respinto un ricorso per contestare il provvedimento di esclusione, disposto dalla Commissione Elettorale Circondariale di Roma – Sottocommissione Elettorale Circondariale n. 15 a causa della mancata indicazione nell’atto principale di presentazione della lista e nella dichiarazione di collegamento alla candidatura alla carica di Presidente del Municipio VIII del candidato Presidente.

Il Tar ha ricordato come la legge prevede che “l’indicazione del candidato ‘presidente’ nel modello di dichiarazione di presentazione delle candidature costituisce e, dunque, va intesa come una condizione essenziale per la completezza e la legittimità della lista, in quanto rappresenta, tra l’altro, elemento di prova del fatto che i sottoscrittori e gli altri candidati hanno piena consapevolezza della persona ‘candidata’ a tale carica”. E la mancanza di tale indicazione “necessariamente impone la ‘ricusazione’ della lista, in veste di ‘atto dovuto'”.

“Per una mera omissione nel modulo di presentazione della lista dei candidati, la lista FdI-An al Municipio Roma VIII è stata ricusata”, ha fatto sapere in una nota Marco Marsilio, portavoce regionale di Fdi-An. “Non è stato indicato – spiega – il nome del candidato presidente (Alessio Scimè) nell’atto principale: una distrazione che il delegato di lista ha più volte tentato di sanare all’atto dell’istruttoria della sottocommissione elettorale competente, anche in virtù del fatto che in tutto il resto della documentazione (programma elettorale, bilancio preventivo, dichiarazione di collegamento con le liste della coalizione, accettazione di candidatura e relativi certificati elettorali) tale nome è ben evidenziato”.

(nel filmato una divertente imitazione di Giorgia Meloni fatta da Sabina Guzzanti).