Blitz quotidiano
powered by aruba

Messina, migranti distruggono centro di accoglienza. Li portano in hotel di lusso

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

MESSINA – Il centro di accoglienza non era di loro gradimento. Non c’erano “abbastanza possibilità di svago” per loro nel centro di Fondachelli Fantina di Messina. Un gruppo di migranti, due giorni fa, ha così dato vita ad una violenta protesta per ottenere il trasferimento in un’altra struttura. E sono stati accontentati.

I migranti che si sono resi protagonisti della protesta sono tutti minori non accompagnati. Hanno danneggiato i letti, armadi e rubinetti. Rendendo infine inagibile il centro di accoglienza. Nemmeno l’intervento delle forze dell’ordine è riuscito a placarli. Così alla fine il Viminale si è dovuto “arrendere”, accordando il trasferimento dei migranti. Ben 38 di loro sono già stati inviati a messina all’ex Hotel Liberty, un hotel di lusso trasformato in centro di accoglienza.

E così subito dopo è scoppiata la rivolta anche in un secondo centro di accoglienza, il “Sebastiano Rosselli”. Altri 70 immigrati hanno scatenato la rivolta. Probabilmente anche loro riusciranno a convincere le autorità ed essere trasferiti.

Initialize ads