Blitz quotidiano
powered by aruba

Migranti, Agi racconta le loro storie con #TuNonSaiChiSonoIo

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ROMA – Come sono arrivati i migranti in Italia dai loro paesi di origine e che viaggio hanno dovuto affrontare? Alla domanda risponde il progetto giornalistico “#TuNonSaiChiSonoIo” che nasce dalla collaborazione tra i giornalisti dell’Agi e di Next New Media. Una campagna in cui a raccontare la traversata sono gli stessi migranti. Il primo protagonista è Ibrahima, uno studente della guinea di 27 anni, che racconta la fuga dalla guerra e la ricerca della libertà.

In una nota l’Agi spiega che l’11 luglio parte il progetto giornalistico realizzato  attraverso una serie di video disponibili su Agi.it e in cui vengono raccontante le storie dei tanti migranti arrivati in Italia da Paesi del Mediterraneo, dell’Africa e del Medio Oriente:

“Il progetto è frutto della collaborazione tra Agi e i giornalisti indipendenti di Next New Media e vedrà come protagonisti i migranti con le loro differenze in termini di vissuto, provenienza, aspettative ed esperienze di integrazione, con le loro paure, speranze e aspettative.

E’ Ibrahima, studente guineano di 27 anni, il protagonista del primo racconto. La fuga dalla guerra e la ricerca della libertà; dopo circa un mese di torture, la  decisione di attraversare il deserto passando per Gambia, Senegal, Mali, Burkina Faso, Niger e infine Libia. A Tripoli i momenti più difficili, poi la scelta di affrontare il mare e finalmente l’arrivo in Italia. Qui, grazie al sostegno della Croce Rossa Italiana, Ibrahima non teme più le torture. Il suo sogno è continuare a studiare e lavorare in un’agenzia turistica.

#TuNonSaiChiSonoIo è realizzato anche grazie alla collaborazione di Croce Rossa Italiana e di altre realtà del terzo settore, che sosterranno Agi e Next New Media nell’individuazione delle storie e dei protagonisti”.


PER SAPERNE DI PIU'