Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Obama e Trump alla Casa Bianca: posizione di gambe, mani…cosa vogliono dire

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

WASHINGTON – Toni cordiali, stretta di mano tra Barack Obama e Donald Trump ma, secondo un’esperta del linguaggio del corpo, nel corso del primo incontro alla Casa Bianca, tra il presidente uscente e il presidente eletto, traspariva un’evidente tensione.

Patty Wood, esperta del linguaggio del corpo, ha analizzato l’atteggiamento di Obama e Trump e detto al DailyMail.com che il primo “era estremamente affaticato, rassegnato, poco ottimista e il neo presidente “esitante, serio, forse anche timoroso”.

Obama e Trump, la cui vittoria elettorale ha scioccato il mondo, prima di affrontare i media, hanno parlato per 90 minuti nella Sala Ovale. E’ stato un incontro, scrive il MailOnline, mirato a far digerire al pubblico i risultati delle elezioni presidenziali, dopo le violente proteste scoppiate mercoledì scorso in tutto il paese.

Trump ha affermato che Obama è “una gran brava persona”. “Se osserviamo le loro gambe – spiega la Wood – “sono per entrambi nella posizione maschio alfa: “Io sono un uomo””. Ma aggiunge che le gambe di Obama sono molto più distanti, il che dimostra la forza e rivela che è inconsciamente sta dicendo:”Sono sempre in testa”.

Ad attirare l’attenzione della Wood, sono le mani di Trump “in posizione di preghiera, rivolte in basso”. “E’ significativa, è una posizione atipica per il neo presidente”, afferma l’esperta. “La mia opinione è che ha imparato qualcosa che prima non sapeva. E’ una posizione della mano incerta, timida; indica che sente il bisogno di confortare se stesso”.

La Wood, sottolinea il gesto del presidente uscente quando appoggia le braccia sulle gambe:”Non è tipico di Obama, suggerisce che è stanco”.

Obama, durante l’incontro, ha sottolineato che la sua priorità è di “garantire che il nostro presidente eletto abbia successo”. “Sono molto incoraggiato dall’interesse del presidente eletto Trump, a lavorare con il mio team su molti dei problemi che questo grande paese deve affrontare e, credo, che sia importante per tutti a prescindere dal partito e indipendentemente dalle preferenze politiche, lavorare insieme per affrontare le sfide che ci aspettano”.

Ma la Wood non è convinta:”C’è un momento quando afferma che è molto incoraggiato in cui chiude gli occhi. Lo chiamo occhio bloccato e dice che non si sente davvero incoraggiato; Obama non crede che debbano “lavorare insieme” per affrontare le sfide mentre Trump era serio e sincero nelle sue dichiarazioni”.

La Wood, autrice di “Snap: making the most of first impression, body language and charisma“, ha aggiunto: “Obama era estremamente affaticato, rassegnato, poco ottimista ma molto presidenziale”. Trump era serio e con la sua gestualità ha fatto capire che ha ascoltato informazioni che lo hanno intimorito”.

Trump e la First Lady Melania sono arrivati alla Casa Bianca ed entrati da un ingresso laterale, un viale privato inaccessibile ai media ma non c’è stata la storica fotografia inizialmente prevista delle coppie presidenziali, davanti all’ingresso sud.

Un articolo del Wall Street Journal afferma che gli Obama hanno annullato la “photo-opportunity” ma la Casa Bianca smentisce e il portavoce Earnst, aggiunge un “Non è vero” ma non ha fornito ulteriori elementi per quanto riguarda il cambio di programma.

L’allora presidente George W. Bush e la moglie Laura, l’11 novembre 2008, dettero un caloroso benvenuto alla nuova coppia e posarono tutti e quattro davanti all’ingresso sud della Casa Bianca. Furono scattate foto di Bush e Obama mentre camminano nel colonnato che porta allo Studio Ovale.

Cosa che non è accaduta nel corso dell’incontro tra Trump e Obama: nessuna foto ufficiale disponibile né dell’arrivo né della partenza del nuovo presidente che tuttavia, dopo l’incontro Trump ha spazzato via qualsiasi insinuazione di imbarazzo con la coppia.

Ha scritto su Twitter: “Una fantastica giornata a Washington, ho incontrato il presidente Obama per la prima volta. E’ stato davvero un buon incontro, grande intesa. Mrs. O (Michelle Obama) a Melania piace molto!”.


PER SAPERNE DI PIU'