Blitz quotidiano
powered by aruba

Pamela Anderson contro foie gras produttori protestano VIDEO

Pamela Anderson contro il foie gras. La bionda attrice è a Parigi per una conferenza stampa contro le pratiche di produzione del celebre prodotto.

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

PARIGI – Pamela Anderson si schiera contro il foie gras: produttori francesi protestano. La bionda attrice canadese è a Parigi per tenere una conferenza stampa contro le pratiche di produzione del celebre prodotto francese e i rappresentanti di categoria si dicono “profondamente scioccati” per questo evento, promosso dal deputato di Europe-Écologie-Les Verts (EELV), Laurence Abeille, che per l’occasione presenterà un progetto di legge per vietare ‘gavage’, cioè l’ingozzamento forzato delle anatre. In particolare, i produttori si dicono “sorpresi che una deputata della Repubblica si faccia pubblicità scegliendo un’attrice di serie tv americane degli anni Ottanta per condannare uno dei fiori all’occhiello della gastronomia e della cultura francese”.

La 48enne ex bagnina di ‘Baywath’ è vegana e da anni è testimonial della Peta. La proposta di legge difficilmente sarà approvata, considerando che il foie gras è il fiore all’occhiello della cucina francese, ma la Anderson ha voluto comunque portare il suo supporto a una causa in cui crede, per fermare quella che considera una atrocità verso le oche. Lo scorso maggio, l’attrice bionda  si era spogliata nuda per la Peta, nota associazione animalista per cui già in passato ha posato. Lo scatto la immortalava sotto la doccia, in un “remake” della famosa scena del film Psycho di Alfred Hitchcock ed era per una campagna contro gli sprechi dell’acqua nel commercio delle carni. Dietro l’obiettivo, a scattare la foto è stato un grande artista della fotografia, David LaChapelle.

Immagine 1 di 9
  • Pamela Anderson contro foie gras produttori protestano9Pamela Anderson (L), actress and animals rights defender and Michel Vandenbosch (R), co-founder of the Belgian animal welfare organisation, Global Action in the Interest of Animals (GAIA) attend a news conference at the National Assembly to protest the force-feeding of geese used in the production of foie gras, in Paris, France, January 19, 2016. Anderson holds a pancard from a IFOP poll which reads, "Would you be favorable to banning force-feeding (of geese)" "70% in favor. 30% not in favor". REUTERS/Philippe Wojazer
  • Pamela Anderson (L), actress and animals rights defender, Michel Vandenbosch (2ndL), co-founder of the Belgian animal welfare organisation, Global Action in the Interest of Animals (GAIA), and former Miss France Delphine Wespiser (3rdL) attend a news conference at the National Assembly to protest the force-feeding of geese used in the production of foie gras, in Paris, France, January 19, 2016. REUTERS/Philippe Wojazer
  • Pamela Anderson, actress and animals rights defender, attends a news conference at the National Assembly to protest the force-feeding of geese used in the production of foie gras, in Paris, France, January 19, 2016. REUTERS/Philippe Wojazer
  • French deputy Laurence Abeille (L), Pamela Anderson (2ndL), actress and animals rights defender, Michel Vandenbosch (C), co-founder of the Belgian animal welfare organisation, Global Action in the Interest of Animals (GAIA), former Miss France Delphine Wespiser (2ndR) and Paul Watson (R), founder of Sea Shepherd Conservation Society attend a news conference at the National Assembly to protest the force-feeding of geese used in the production of foie gras, in Paris, France, January 19, 2016. REUTERS/Philippe Wojazer
  • REUTERS/Philippe Wojazer
  • REUTERS/Philippe Wojazer
  • REUTERS/Philippe Wojazer
  • REUTERS/Philippe Wojazer
  • REUTERS/Philippe Wojazer
Immagine 1 di 9