Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Rio 2016, flessioni “volanti” di Adam Peaty

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

RIO DE JANEIRO – Adam Peaty ha regalato alla sua Gran Bretagna la prima medaglia d’oro a Rio. Il nuotatore 21enne ha trionfato nei 100 metri rana. La sua forza che l’ha aiutato nella vincita della medaglia lo dimostra questo video postato su Instagram e YouTube in cui, grazie ai suoi bicipiti, tricipiti e spalle portentose, riesce a compiere delle flessioni “volanti” .

Il video è ala rallentatore per rendere meglio l’idea della forza del giovane, detentore del record del mondo dei 50 e 100 metri rana in vasca lunga.

Peaty disputò la sua prima competizione internazionale nel 2012, quando prese parte ai Campionati europei giovanili di nuoto ad Anversa, raggiungendo la finale nei 200 metri rana. L’anno seguente Peaty colse le prime medaglie in campo nazionale, vincendo l’argento nei 50 metri rana e il bronzo nei 100. A dicembre prese parte ai Campionati europei di nuoto in vasca corta, tenutisi a Herning, in Danimarca.

In questa occasione Peaty si cimentò in tutte le distanze a rana, raggiungendo la semifinale nei 50. Il record del mondo arriva il 4 agosto 2015 nei 50 rana, durante la semifinale dei mondiali di Kazan. Peaty ferma il cronometro sui 26″42, tempo che gli garantisce il nuovo record del mondo sulla distanza, togliendo il primato di 26″62 al sudafricano Van Der Burgh. Il giorno dopo, nella medesima gara (finale), si laurea campione del mondo, battendo lo stesso van Der Burgh e firmando un crono di 26″51.

Initialize ads